Iscriviti alla newsletter



Registrati alla newsletter (giornaliera o settimanale):
Ricevi aggiornamenti sulla malattia, gli eventi e le proposte dell'associazione. Il tuo indirizzo email è usato solo per gestire il servizio, non sarà mai ceduto ad altri.


Investire nella salute

Malattie cardio-vascolari e respiratorie, malattie cerebrali, tumori, diabete e il grande male oscuro della depressione saranno le grandi sfide per la nostra salute nel prossimo quarto di secolo. Lo dice l'Organizzazione mondiale della sanità nel suo...

Anche il gatto si ammala di Alzheimer

Ricercatori dell' Università di St Andrews in Scozia hanno scoperto che i gatti soffrono di una forma di Alzheimer vicina alla nostra: si dimenticano di mangiare e si comportano in modo atipico. Notevole anche la somiglianza delle lesioni cerebrali con...

Il succo della prevenzione

Succhi di frutta e verdura per ridurre il rischio di Alzheimer. È quanto suggerisce uno studio che ha preso in esame oltre 1800 persone nella città di Seattle (USA) nell' arco di 10 anni, raccogliendo informazioni sulle loro abitudini alimentari e...

L' orsacchiotto aiuta il malato di Alzheimer

Orsacchiotti e bambole possono aiutare chi soffre di Alzheimer a interagire e comunicare con chi gli sta vicino. Certo l' espediente non fa regredire la demenza ma può contribuire a migliorare la qualità di vita. Ne sono convinti i ricercatori del...

Alzheimer una vera emergenza

La Giornata Mondiale Alzheimer quest' anno ha un significato particolare: ricorre infatti il Centenario della malattia. Questi 100 anni non sono passati invano. Oggi sappiamo riconoscere e diagnosticare l' Alzheimer, ma l' assenza di terapie...

Neurologi e scienziati dell’immagine usano la ...

... fisica medica per individuare la malattia nei vasi sanguigni.  Un nuovo metodo di visualizzazione cerebrale consente ai medici di diagnosticare l'Alzheimer prima della sua insorgenza. Un colorante radioattivo è iniettato nel sangue e mandato verso...

La salute degli anziani

Invecchiare bene. È il sogno di tutti. Ma cosa vuol dire davvero l' invecchiare bene? Bella domanda, anche perché si invecchia sempre di più (in Italia gli anziani sono almeno 10 milioni, 270 mila solo a Milano) e la cura degli anziani costa. Ci sono...

Ecco il microcervello bionico

Creata una rete «intelligente» con neuroni installati sul chip. Un microcervello bionico formato da un chip con neuroni che comunicano fra loro scambiandosi segnali elettrici. Sembrava fantascienza fino a epoche recenti, ma oggi sta diventando realtà...

Ci vuole naso per avere memoria

Il merito è tutto dei «neuroni a stella», che sono i più potenti.La memoria inganna, soprattutto quella legata agli eventi importanti della vita, perché il tempo, pian piano, affievolisce la carica emotiva legata ai ricordi e ce li riconsegna sbiaditi...

Alzheimer, scoperta la molecola che causa la demenza senile

Una molecola «deformata» del cervello di alcuni topi fatti ammalare di Alzheimer, rilevabile già ai primissimi stadi della malattia. Per un gruppo di ricercatori Usa (della Johns Hopkins University e della University of Minnesota Medical School) è la vera...

Metti a frutto i tuoi ricordi

L'elevata quantità di antiossidanti presenti nelle mele può proteggere il cervello dai danni dello stress ossidativo. Un paio di mele consumate a pranzo e a cena possono aiutare a ricordare meglio è di più, nonostante il passare degli anni. È quanto...

Gli psichiatri sono in grado di prevedere ...

... l’insorgenza del morbo di Alzheimer con il nuovo test EEGUtilizzando un nuovo software che analizza i dati EEG (=elettroencefalogramma), i psichiatri possono ora meglio distinguere i segni precoci della malattia di Alzheimer da invecchiamento normale...

Anticorpi anti-Alzheimer

Anticorpi per bloccare la proteina beta-amiloide ritenuta la principale responsabile del morbo di Alzheimer. Per ora sono stati iniettati soltanto a otto malati, negli Usa, ma i risultati appaiono sorprendenti: gli anticorpi riescono infatti ad impedire...

Alzheimer, l' appello delle famiglie: più aiuti dallo Stato

Oggi la undicesima giornata mondiale dedicata alla malattia: 600 mila persone colpite nel nostro Paese. Test della memoria gratuiti nelle piazze italianeSoldi. Farmaci. Assistenza a casa. Centri diurni. Centri residenziali. E dottori specializzati...

Alzheimer: distacco rimandato

Studi americani indicano che l' uso prolungato di farmaci già a disposizione anche in Italia può contribuire a ritardare il momento in cui per i pazienti colpiti da questa forma di demenza si profila il ricovero, con la separazione dalla famiglia. S enza...

Alzheimer al rallentatore: una lotta su più fronti

Da uno studio italiano nuove speranze sulla possibilità di frenare la progressione della malattia.Finora i risultati sono stati ottenuti soltanto in laboratorio, ma i ricercatori sperano di avviare quanto prima la sperimentazione sull' uomo.Un farmaco...

"Noi, parenti lasciati troppo soli"

Dopo la tragedia di Mostacciano: assistenza agli ammalati. Da rinforzare un centro diurno per l' Alzheimer in ogni municipio.Raffaela Milano, assessore comunale ai Servizi sociali, lancia alla Regione la proposta di potenziare i servizi a disposizione dei...

Tanti tipi di assistenza per aiutare chi è solo

Il caldo ha ucciso 4.175 anziani in più, rispetto all' anno scorso. E si è scatenata la sagra delle proposte. "Io, che ho 75 anni, che non ho famiglia e che non cammino da sola per i postumi di vari interventi alle gambe, ho letto che il presidente del...

Salvia rimembri ancora

Aiuto "verde" per la memoria e forse contro l' Alzheimer.Nella medicina tradizionale britannica la salvia è sempre stata considerata una pianta in grado di stimolare la memoria. Ora uno studio condotto da alcuni ricercatori del Medical Plant Research...

L'obesità alza i rischi di sviluppare l' Alzheimer

Nell' estate della lotta all' obesità negli Usa, una ricerca - pubblicata sugli Archivi di medicina generale Usa - rivela che i rischi di sviluppare il morbo d' Alzheimer, sono molto aumentati da un eccesso di peso. Il sovrappeso, hanno accertato i...

Notizie da non perdere

Ricercatori delineano un nuovo approccio per trattare le malattie degenerative

8.05.2024

Le proteine sono i cavalli da soma della vita. Gli organismi li usano come elementi costitutivi, ...

Perché la tua visione può prevedere la demenza 12 anni prima della diagnosi

24.04.2024

 

Gli occhi possono rivelare molto sulla salute del nostro cervello: in effetti, i p...

Accumulo di proteine sulle gocce di grasso implicato nell'Alzheimer ad es…

21.02.2024

In uno studio durato 5 anni, Sarah Cohen PhD, biologa cellulare della UNC e Ian Windham della Rockef...

Sintomi visivi bizzarri potrebbero essere segni rivelatori dell'Alzheimer…

1.02.2024

Un team di ricercatori internazionali, guidato dall'Università della California di San F...

Demenze: forti differenze regionali nell’assistenza, al Nord test diagnostici …

30.01.2024

In Iss il Convegno finale del Fondo per l’Alzheimer e le Demenze, presentate le prime linee g...

Svelata una teoria rivoluzionaria sull'origine dell'Alzheimer

28.12.2023

Nonostante colpisca milioni di persone in tutto il mondo, il morbo di Alzheimer (MA) man...

Diagnosi di Alzheimer: prenditi del tempo per elaborarla, poi vai avanti con m…

4.12.2023

Come posso accettare la diagnosi di Alzheimer?

Nathaniel Branden, compianto psicoterape...

Zen e mitocondri: il macchinario della morte rende più sana la vita

20.11.2023

Sebbene tutti noi aspiriamo a una vita lunga, ciò che è più ambito è un lungo periodo di...

Infezione cerebrale da funghi produce cambiamenti simili all'Alzheimer

26.10.2023

Ricerche precedenti hanno implicato i funghi in condizioni neurodegenerative croniche co...

Scoperta nuova causa di Alzheimer e di demenza vascolare

21.09.2023

Uno studio evidenzia la degenerazione delle microglia nel cervello causata dalla tossicità del ferro...

Malato di Alzheimer: la casa di cura la paga lo Stato?

25.05.2023

Chi si fa carico delle spese per un malato di Alzheimer ricoverato in una casa di riposo? Scopriamo ...

I ricordi potrebbero essere conservati nelle membrane dei tuoi neuroni

18.05.2023

Il cervello è responsabile del controllo della maggior parte delle attività del corpo; l...

Qualità della vita peggiora quando l'Alzheimer è complicato dal cancro

28.04.2023

Che considerazioni si possono fare per una persona con Alzheimer che riceve anche la diagnosi di can...

Gli interventi non farmacologici per l'Alzheimer sono sia efficaci che co…

19.04.2023

Un team guidato da ricercatori della Brown University ha usato una simulazione al computer per di...

Menopausa precoce e terapia ormonale ritardata alzano il rischio di Alzheimer

17.04.2023

Le donne hanno più probabilità degli uomini di sviluppare il morbo di Alzheimer (MA), e ...

Flusso del fluido cerebrale può essere manipolato dalla stimolazione sensorial…

11.04.2023

Ricercatori della Boston University, negli Stati Uniti, riferiscono che il flusso di liq...

L'impatto del sonno su cognizione, memoria e demenza

2.03.2023

Riduci i disturbi del sonno per aiutare a prevenire il deterioramento del pensiero.

Orienteering: un modo per addestrare il cervello e contrastare il declino cogn…

27.01.2023

Lo sport dell'orienteering (orientamento), che attinge dall'atletica, dalle cap...

Effetti della carenza di colina sulla salute neurologica e dell'intero si…

23.01.2023

Assorbire colina a sufficienza dall'alimentazione è cruciale per proteggere il corpo e il cervello d...

Scoperta ulteriore 'barriera' anatomica che difende e monitora il ce…

11.01.2023

Dalla complessità delle reti neurali, alle funzioni e strutture biologiche di base, il c...

Logo AARAssociazione Alzheimer OdV
Via Schiavonesca 13
31039 Riese Pio X° (TV)

We use cookies

Utilizziamo i cookie sul nostro sito Web. Alcuni di essi sono essenziali per il funzionamento del sito, mentre altri ci aiutano a migliorare questo sito e l'esperienza dell'utente (cookie di tracciamento). Puoi decidere tu stesso se consentire o meno i cookie. Ti preghiamo di notare che se li rifiuti, potresti non essere in grado di utilizzare tutte le funzionalità del sito.