Associazione Alzheimer ONLUS logo

NewsletterLogo
Con l'iscrizione alla newsletter ricevi aggiornamenti giornalieri o settimanali sulla malattia, gli eventi e le proposte dell'associazione. Il tuo indirizzo email è usato solo per gestire il servizio, non sarà mai ceduto ad altri.

Centri sollievo

Nel 2006 l’Associazione Alzheimer di Riese ONLUS in collaborazione con l’Ulss 8 del Veneto e il Dipartimento di Sociologia dell’Università degli Studi di Padova, ha condotto un’indagine territoriale conoscitiva sul territorio, in cui sono stati rilevati i bisogni socio-assistenziali delle famiglie con un malato di Alzheimer, o di altro tipo di demenza, in casa. Da questa indagine sono state tratte da molte indicazioni; in generale le principali necessità che i familiari lamentavano possono essere così riassunte:

  1. Informazione
  2. Sostegno quotidiano, pratico, immediato.

Per quanto riguarda l’informazione, è attivo un centro di ascolto al fine di fornire le prime indicazioni ai familiari; inoltre sono state proposte campagne di sensibilizzazione attraverso corsi di formazione a familiari, volontari e tecnici sul territorio; sono stati realizzati convegni, come questo, sul tema della demenza. Per ultimo è stato prodotto molto materiale informativo a valenza pratica e depliant, in cui i testi sono stati redatti dagli esperti al fine di fornire un’informazione specifica e puntuale.

L’essere informati sulla patologia, su come evolve, come avvicinarsi e prendere in considerazione i vari servizi, a chi rivolgersi per un sostegno personale permette di imparare a gestire i propri sentimenti nei confronti di questa “nuova” persona. È importante l’adattamento alla nuova relazione con le persone ammalate. Queste persone spesso non hanno più gli stessi schemi comportamentali mostrati prima della malattia; in qualche modo diventano persone nuove. È difficile gestire dei sentimenti nei confronti di una persona che è sempre stata nota, ma a un certo punto diventa una persona diversa.

Per quanto riguarda il sostegno pratico richiesto dai familiari, sono stati attivati sul territorio due progetti: il primo è il sostegno psicologico per i familiari, fornito nelle Unità Valutative Alzheimer degli Ospedali Civili di Castelfranco e Montebelluna, mentre il secondo è costituito dai gruppi di Auto - Mutuo - Aiuto dislocati nella Sede dell’Associazione a Riese Pio X e presso la Casa di Riposo “Umberto I°” di Montebelluna. Per quanto riguarda il sostegno quotidiano infine è stato appunto elaborato il “Progetto Sollievo”.

 

 

 

A cura del DR. CRISTIAN NELINI

 

 

Lista completa dei centri nella sezione Associazione / Progetti attivi

Scarica la locandina con la mappa dei centri qui.

Disegni da colorare in formato .pdfpdf_icon, utili per l'intrattenimento degli ospiti (clicca per scaricarli sul tuo computer):

Si ringrazia il sito Coloratutto.it al quale si riconoscono la proprietà e i diritti sulle opere.

 

 

 

Annuncio pubblicitario

Usiamo cookie

Sul nostro sito Web usiamo solo cookie 'tecnici' utili per il suo funzionamento, non usiamo cookie di tracciamento.

Se decidi di non consentirne l'uso, potresti non riuscire a usufruire di tutte le funzionalità del sito.