Associazione Alzheimer ONLUS logo

NewsletterLogo
Con l'iscrizione alla newsletter ricevi aggiornamenti giornalieri o settimanali sulla malattia, gli eventi e le proposte dell'associazione. Il tuo indirizzo email è usato solo per gestire il servizio, non sarà mai ceduto ad altri.

Storia e missione

 

L’Associazione, che opera nel territorio della ex ULSS n° 8 (parte occidentale della provincia di Treviso, ora inclusa nella ULSS 2), è stata voluta e creata da familiari di malati di demenza e da un gruppo di persone sensibili al problema. L'attività di fondazione è iniziata nel secondo semestre 1998 con incontri con i responsabili della ULSS e dell'amministrazione Comunale di Riese Pio X.

Si è costituita legalmente nel mese di Settembre 1999, allo scopo di aiutare i malati e le loro famiglie, in dettaglio:

  • operare nel campo dell‘assistenza e nella valorizzazione della persona, svolgendo attività di assistenza sociale e di sostegno a favore dei malati di Alzheimer e dei loro familiari, divenendo un punto di collegamento e di coordinamento;
  • informare e sensibilizzare l’opinione pubblica e tutte le figure professionalmente coinvolte nelle demenze;
  • essere uno stimolo per la ricerca di nuove soluzioni nel campo della prevenzione, dell’assistenza e della terapia della malattia di Alzheimer e di altre forme di demenza;
  • tutelare i diritti del malato e dei familiari per ottenere una migliore politica e una migliore legislazione;
  • promuovere la nascita di centri pilota per la diagnosi, l’assistenza e per la formazione socio-sanitaria specializzata.


Nel corso di questi 14 anni di vita, l’Associazione ha promosso le seguenti attività:

  • attivazione di un Centro di Ascolto tre giorni la settimana, presso la sede dell’Associazione Alzheimer di Riese Pio X;
  • organizzazione di serate di informazione sull’Alzheimer e sulle demenze in generale, per un totale di trenta incontri, uno in ciascun Comune del territorio della ULSS Asolo;
  • corsi di formazione per familiari, operatori e volontari realizzati in varie aree del territorio della ULSS Asolo;
  • corso di formazione per i docenti dell’I.P.S.S.S di Castelfranco, al fine di consentire loro un aggiornamento sulle demenze ed in particolare sull’Alzheimer;
  • collaborazione con la Scuola Media di Riese Pio X, assieme ad altre Associazioni, al progetto “ Donare per crescere”;
  • realizzazione del Progetto “Laboratori Cittadinanza Partecipata” con l’Istituto Cavanis di Possagno;
  • redazione di tre “Vademecum” per aiutare i familiari nella cura del proprio malato: questa è la quarta edizione, ampliata sia sugli aspetti medici che psicologici, così come sugli aspetti “pratici” e di assistenza quotidiana al malato;
  • “indagine territoriale” (in collaborazione con l’ULSS e l’Università di Padova) da cui sono emersi i bisogni della nostra popolazione, e con la quale si è voluto stimolare tutte le Istituzioni a farsi carico di tali necessità;
  • avvio del “Progetto Sollievo”, con lo scopo di fornire un aiuto nell’assistenza quotidiana del malato; questo progetto è stato attivato
    • nel 2002 a Riese Pio X (con l’Associazione “Sostegno Umanitario”)
    • nel 2004 ad Altivole (Associazione “Solidarietà”)
    • nel 2005 a Fonte (Associazione “Acquaviva”)
    • nel 2006 a Vedelago (Associazione “ASAV”)
    • nel 2007 ad Asolo (Associazione “Auser”)
    • nel 2007 a Cornuda (Associazione “Amici di Ottorino”) anche per Pederobba e Crocetta d/Montello
    • nel 2008 a Crespano del Grappa (Associazione “Anziani Attivi”)
    • nel 2009 a Segusino ("Centro del Sorriso") anche per Valdobbiadene e Vidor
    • nel 2009 a Loria (Associazione "Serenamente")
    • nel 2010 a San Zenone degli Ezzelini ("Associazione Arcobaleno per l'Alzheimer")
    • nel 2010 a Montebelluna (Associazione "Amici di Casa Roncato")
    • nel 2011 a Castello di Godego (Associazione "Amici di Villa Priuli")
    • nel 2011 a Cavaso del Tomba anche per Monfumo e Paderno del Grappa
    • nel 2011 a Trevignano
    • nel 2011 a Borso del Grappa
    • nel 2011 a Maser (Associazione "Punto Argento")
    • nel 2012 a Resana ("Centro Primavera")
    • nel 2012 a Giavera del Montello, Volpago del Montello e Nervesa della Battaglia.
  • avvio di due Gruppi di Auto-Mutuo-Aiuto, attualmente attivi presso la Casa di Riposo “Umberto I” di Montebelluna e la sede dell’Associazione Alzheimer di Riese Pio X, con la presenza di un facilitatore per la conduzione del gruppo;
  • servizio gratuito di sostegno psicologico (in convenzione con la ULSS) rivolto ai familiari delle persone affette da demenza, servizio che ha luogo presso le Lungodegenze degli Ospedali di Montebelluna e di Castelfranco Veneto e che da quest’anno è presente anche presso gli Ex Ospedali di Valdobbiadene e Crespano del Grappa;
  • valutazione neuropsicologica gratuita (in convenzione con l’ULSS) rivolta ai pazienti delle Unità di Valutazione Alzheimer delle Lungodegenze degli O.C. di Montebelluna e Castelfranco.

 

È importante ricordare che l’Associazione:

  • si prende cura non solo dei familiari e di persone affette dalla Malattia di Alzheimer ma anche di malati di altre gravi forme di demenza;
  • svolge la sua opera in collaborazione con le Istituzioni ai vari livelli: Unità Locale Socio Sanitaria, Comuni, Provincia, Regione;
  • si coordina con altre associazioni Alzheimer per essere presente negli organi Istituzionali; a questo proposito è nata nel 2009 la Federazione Veneta Solidarietà Alzheimer con sede legale a Padova presso il “Centro Madre Teresa di Calcutta”.

 

L’Associazione Alzheimer è regolarmente iscritta al Registro del Volontariato della Regione del Veneto.

 

L'area di intervento dell'Associazione Alzheimer Riese è il territorio della ex ULSS8 (parte occidentale della provincia di Treviso), ora integrata nella ULSS 2.

cartina ulss8

 

 

 


Annuncio pubblicitario

Usiamo cookie

Sul nostro sito Web usiamo solo cookie 'tecnici' utili per il suo funzionamento, non usiamo cookie di tracciamento.

Se decidi di non consentirne l'uso, potresti non riuscire a usufruire di tutte le funzionalità del sito.