Associazione Alzheimer ONLUS logo Christmas

Annunci e info

Camera iperbarica: non ci sono prove dell'efficacia per l'Alzheimer

Camera iperbarica: non ci sono prove dell'efficacia per l'Alzheimer

L’ossigeno è indispensabile, senza non potremmo vivere. In alcune situazioni respirarlo ad altissima concentrazione salva la vita e la terapia iperbarica, ovvero la somministrazione di ossigeno puro a una pressione maggiore rispetto a quella dell’atmosfera, è un trattamento efficace in moltissime malattie. Il guaio è che viene proposta sempre più spesso come cura per un’infinità di patologie, ma le prove di efficacia scricchiolano, quando non mancano del tutto. Così, per fare chiarezza, la Food and Drug Administration (Fda) statunitense ha deciso di pubblicare un documento in cui mettere nero su bianco quali sono gli usi “permessi” della terapia iperbarica e quelli da non raccomandare.

 

Il documento

«In rete viene perorato l’impiego della terapia con ossigeno iperbarico contro tumori, autismo, traumi cerebrali e malattie neurodegenerative, Aids, epatite, depressione. E questi sono solo alcuni esempi - osserva Nayan Patel, ingegnere biomedico dell’Fda, fra i firmatari del documento -. Purtroppo, i pazienti spesso non sanno che non esistono prove inconfutabili della validità della terapia iperbarica per queste malattie, per cui molti si sottopongono a queste cure rimandando o addirittura ignorando trattamenti più utili».

Sulla base di queste considerazioni, quindi, si è valutata la necessità del documento, condivisa anche dai medici della Società Italiana di Medicina Subacquea e Iperbarica (Simsi) che sul loro sito web hanno elencato le indicazioni all’uso della terapia iperbarica a oggi indubbie: dalle situazioni di emergenza, come la malattia da decompressione tipica dei subacquei o l’intossicazione da monossido di carbonio, fino agli innesti cutanei, le ferite che non guariscono, le fratture a rischio o anche la retinopatia pigmentosa e le parodontopatie.

Situazioni solo apparentemente senza alcun punto di contatto fra loro, come spiega Rosario Marco Infascelli, presidente Simsi: «Il razionale alla base della terapia con ossigeno iperbarico è portare il gas in modo semplice e non traumatico a cellule danneggiate, perché l’ossigeno può aiutarle a riprendersi».

 

Terapie sperimentali

«Nella terapia iperbarica - prosegue Infascelli - l’ossigeno non è legato all’emoglobina, per cui, oltre ad arrivare in quantità maggiore, perché lo si eroga ad alta pressione, arriva anche “libero” nel sangue, in una forma più semplice da utilizzare da parte delle cellule».

L'ADUC il 28/8/2013 ha dichiarato:

"[La camera iperbarica] dovrebbe curare il cancro, il diabete, l'autismo, l'Alzheimer, il Parkinson, i disordini cardiaci, l'epatite, ecc. Dovrebbe, appunto, perché non ci sono prove dell'efficacia del trattamento dell'ossigenoterapia iperbarica, secondo quanto dichiara la FDA americana. Eppure basta farsi un giro in internet per trovare proposte di cura con tale terapia. L'ossigenoterapia iperbarica utilizza ossigeno puro, a pressione superiore a quella atmosferica, in particolari strutture dette camere iperbariche, utilizzate anche in medicina subacquea. Dunque, attenzione agli effetti miracolistici decantati da qualche sito internet!

Fonte: ADUC - Associazione per i Diritti degli Utenti e Consumatori

Da qui a pensare di darlo ai neuroni sofferenti di un paziente con ictus o sclerosi multipla, con Alzheimer o Parkinson, il passo è stato breve. Ma ancora mancano prove inequivocabili di un effetto positivo, come informa Infascelli: «Quando le cellule del cervello hanno sofferto una carenza di ossigeno è ragionevole pensare che il gas puro in gran quantità possa migliorarne le condizioni. Ma se il deficit risale ad anni prima, come accade ad esempio nei bambini con autismo, è difficile che ci siano effetti eclatanti. I genitori dicono di vedere progressi e in alcuni casi sono stati anche verificati, ma si tratta di miglioramenti del 5-6% di funzioni che di fatto non modificano la qualità di vita in generale. Per di più, scompaiono sospendendo la terapia».

«Lo stesso - prosegue l’esperto - vale per i tumori: negli ultimi tempi si è scoperto che l’ossigeno ad alte dosi potrebbe essere deleterio per alcuni tipi di cancro, impedendone la crescita e la formazione di metastasi. È il caso di alcuni tumori del collo, toracici, di gliomi e di leucemie e linfomi: gli studi però sono in corso e non abbiamo ancora prove inconfutabili che consentano di aggiungere queste indicazioni all’elenco “ufficiale”. Qualche anno fa eravamo sommersi di richieste da parte dei genitori di bambini autistici, e l’aspettativa, per diverse patologie, esiste».

«Le sperimentazioni continuano: se alla scienza viene dato modo e tempo per condurre verifiche rigorose, sicuramente capiremo se la terapia iperbarica possa davvero essere impiegata con successo in altre malattie» conclude Infascelli.

 

Fonte: Elena Meli sul Corriere della Sera

 


Elenco INDICATIVO dei Centri con camera iperbarica in Italia (i dati potrebbero non essere aggiornati, alcune potrebbero essere inattive o stagionali):


FRIULI VENEZIA-GIULIA

Centro Terapia Iperbarica Ospedale di Cattinara
Strada di Fiume 447, 34149 Trieste, Tel. 040.3994178

 

VENETO

A.T.IP. Assistenza Tecnica Iperbarica Padova - Centro Iperbarico
Via Cornaro 1, 35128 Padova, Tel. 049.8070843 - Fax 049.8071939

Istituo Iperbarico spa
Via Francia 35, 37069 Villafranca di Verona (VR), Tel. 045.6300300-Fax 045.6300597, http://www.terapiaiperbarica.com/

O.T.I. Medicale
Via Avieri 19, 36040 Torre Quartesolo (VI), Tel. 0444.380240 - Fax 0444.380377

O.T.I. Services
Via delle Macchine 15, 30175 Marghera (VE), Tel. 041.5381182 - Fax 041.921969

 

TRENTINO ALTO-ADIGE

Istituto Iperbarico di Bolzano srl
Via del Vigneto 31, 39100 Bolzano, Tel. 0471.932525 - Fax 0471.200025

 

LOMBARDIA

Centro Iperbarico Ospedale Niguarda
Piazza Ospedale Maggiore 3, 20162 Milano, Tel. 02.64444447

Centro Medicina Iperbarica del Verbano srl
Via Bellorini 48, 21014 Laveno (VA), Tel. 0332.626384- Fax 0332.667373

I.L.M.I. Istituto Lombardo Medicina Iperbarica
Via Premuda 34, 20129 Milano, Tel. 02.76022511/76004035- Fax 02.76004035, www.sigesgroup.it/ilmi/

Servizio di Medicina Iperbarica Casa di Cura Habilita spa
Via Bologna 1, 24040 Zingonia (BG), Tel. 035.4815511 - Fax 035.882402, www.cs.pccom.it/istituto.iperbarico/

Servizio O.T.I. Istituto Clinico Città di Brescia
Via Gualla 15, 25128 Brescia, Tel. 030.3710358- 030.3710357 - Fax 030.3710357

 

PIEMONTE

Azienda Ospedaliera San Giovanni Battista Servizio Anestesia Rianimazione Centro O.T.I.
Corso Bramante 88, 10126 Torino, Tel. 011.6335500 - Fax 011.6335173

O.T.I.P. srl
Via Pola 33, 10135 Torino, Tel. 011.3978900 - Fax 011.3978890

S.I.Pi. Società Iperbarica Piemontese Centro Iperbarico c/o “I Cedri”
Largo Don Guanella 1, 28073 Fara Novarese (NO), Tel. 0321.818519/818111 - Fax 0321.829875

 

LIGURIA

Azienda Ospedaliera Universitaria San Martino di Genova Servizio Ossigenoterapia Iperbarica
Largo R. Benzi 10, 16132 Genova, Tel. 010.5552071/5552088 - Fax 010.5556897

 

EMILIA-ROMAGNA

Centro di Medicina Iperbarica Aria srl
Via T.Cremona 8/2, 40137 Bologna, Tel. 051.19980426/19982562 - Fax 051.19982967, http://www.comune.bologna.it/iperbole/ciperbar

Centro Iperbarico srl
Via A. Torre 3, 48100 Ravenna, Tel. 0544.500152 - Fax 0544.500148, www.sira.it/OTI

Ospedale Di Vaio Servizio Anestesia Rianimazione Terapia Iperbarica
Via Don E. Tincati 5, 43063 Fidenza (PR), Tel. 0524.515238/515239 - Fax 0524.515405

 

TOSCANA

Azienda Ospedaliera Pisa Santa Chiara Servizio Terapia Iperbarica
Via Roma 67, 56100 Pisa, Tel. 050.992738 - Fax 050.992111

Ce.M.I.S.
Via Aurelia Ovest 349, 54100 Massa (MS), Tel. 0585.834141 - Fax 0585.837203, www.iperbarica.com

Centro O.T.I. “Nautilus” srl c/o Istituto Prosperius
Viale Fratelli Rosselli 62, 50123 Firenze, Tel. 055.2381637- Fax 0337.333009

Ospedale Elbano Centro Iperbarico Portoferraio
Via San Rocco, 57037 Livorno, Tel. 0565.938511

Ospedale Misericordia Servizio di Ossigenoterapia Iperbarica
Via Senese 18, 58100 Grosseto, Tel. 0564.485446/485111 - Fax 0564.485691

Servizio di Medicina Iperbarica - Anestesia e Rianimazione del Dipartimento di Emergenza Policlinico Careggi
Viale Morgagni 85, 50134 Firenze, Tel. 055.7949100 - Fax 055.4279101

 

MARCHE

Iperbarica Adriatica srl
Via delle Quercie 7/A, 61032 Fano (PU), Tel. 0721.827558 - Fax 0721.827558

 

LAZIO

C.I.R. Centro Iperbarico Romano
Via S. Stefano Rotondo 6, 00184 Roma, Tel. 06.7008953 - Fax 06.7008953

Centro Iperbarico Associazione Volontari Francesco Forno Porto Commerciale
Ex Darsena Petroli, 00053 Civitavecchia (ROMA), Tel. 0766.31666 - Fax 0766.31666

I.C.O.T.
S.S. 148 Pontina km 73.100, 04100 Latina, Tel. 0733.6511

Policlinico Gemelli
Largo Gemelli 8, 00168 Roma, Tel. 06.30154490

Policlinico Umberto I° Servizio Medicina Iperbarica Istituto Anestesia Rianimazio­ne Università La Sapienza
Viale Policlinico 155, 00161 Roma, Tel. 06.49970424 - Fax 06.4461967

 

MOLISE

Ospedale G. Vietri Servizio Terapia Iperbarica
Via Marra 14, 86035 Larino (CB), Tel. 0874.827242  - Fax 0874.827245

 

CAMPANIA

Azienda Opsedaliera di Caserta Ambulatorio O.T.I.
Via G. Tescione 1, 81100 Caserta, Tel. 0823.232361/232346 - Fax 0823.232507

Azienda Ospedaliera Cardarelli Camera Iperbarica
Via Cardarelli 9, 80100 Napoli, Tel. 081.7474082

Azienda Ospedaliera Moscati di Avellino
Viale Italia, 83100 Avellino, Tel. 0825.203323 - Fax 0825.32625

Casa di Cura M. Rosaria Camera Iperbarica
Via S.Bartolomeo 50, 80045 Pompei (NA), Tel. 081.5359111

Ce.M.S.I. srl
Via Margotta 32, 84100 Salerno, Tel. 089.791323, http://www.cemsi.it/

Ce.M.S.I. srl Porto c/o Guardia Medica
84059 Marina di Camerota (SA), Tel. 0349.6728419, http://www.cemsi.it/

Centro di Medicina Iperbarica Iper srl
Via Celle 2, 80078 Pozzuoli (NA), Tel. 081.5268339 - Fax 081.5267745

Centro GF c/o Clinica Villa dei Fiori Centro Iperbarico
Corso Italia 1, 80011 Acerra (NA), Tel. 081.3190310

Istituto Anestesia I Ateneo Università Servizio Ossigenoterapia Iperbarica
Via Pansini 5, 80131 Napoli, Tel. 081.7463547

Istituto Mediterraneo di Medicina Subacquea
Via Europa 23, 80053 Castellamare di Stabia (NA), Tel. 081.8726730 - Fax 081.669393

Ospedale Civile G. Rummo
Via dell’Angelo, 82100 Benevento, Tel. 0824.57111

Ospedale S.Giovanni di Dio Servizio di Medicina Iperbarica
Località San Lorenzo, 84100 Salerno, Tel. 089.672111

Ospedale Santobono Centro Regionale di Medicina Subacquea Iperbarica
Via M. Fiore 6, 80129 Napoli, Tel . 081.2205790/2205712 - Fax 081.2205790

Ospedale Umberto I° Camera Iperbarica
Via F. Ricco 50, 84014 Nocera Inferiore (SA), Tel. 081.938247

 

PUGLIA

Centro Iperbarico Isole Tremiti
Isola San Domino, 71040 Tremiti (FG), Tel. 0882.463234

Centro Iperbarico Vieste
Località Cappitella, 71019 Vieste (FG), Tel. 0884.701520 - Fax 0884.711239

Nike srl Ossigenoterapia Iperbarica
Via Arnesano 6, 73100 Lecce, Tel. 0832.352992/354259 - Fax 0832.352992

Ospedale Civile Nuovo Servizio Anestesia e Terapia Iperbarica
Via Provinciale per Alezio 12, 73014 Gallipoli (LE), Tel. 0833.270429 - Fax 0833.270455

Ospedale S.Paolo U.O. Medicina Iperbarica
Via Caposcardicchio, 70123 Bari, Tel. 080.5843480

 

CALABRIA

Ospedale Pontimalli Servizio Ossigenoterapia Iperbarica
Via B. Buozzi, 89015 Palmi (RC), Tel. 0966.45471 - Fax 0966.418268

S.Anna Hospital Ambulatorio Iperbarico
Via Pio X 111, 88100 Catanzaro, Tel. 0961.741574 - Fax 0961.701509

 

SICILIA

A.S.L.6 Palermo P.O. di Partinico Centro Iperbarico
Via Circonvallazione 1, 90047 Partinico (PA), Tel. 091.8911204/8911205

Azienda Opsedaliera Regionale Cannizzaro II- Servizio Anestesia e Medicina Iperbarica
Via Messina 829, 95126 Catania, Tel. 095.7264203/7264211

Azienda Ospedaliera O.C.R. Sciacca- U.O. Anestesia Rianimazione e Terapia Iperbarica
Via Figuli 2, 92019 Sciacca (AG), Tel. 0925.28148

Azienda Ospedaliera Papardo U.O. Sues 118 e Camera Iperbarica
Contrada Papardo, 98158 Messina, Tel. 090.3992745/393207

Azienda Ospedaliera S.Antonio Abate- Servizio Anestesia Rianimazione Terapia Iperbarica
Via Cosenza Erice Casasanta, 91016 Trapani, Tel. 0923.809475

Azienda Ospedaliera Umberto I° Servizio Anestesia Rianimazione
Via Testaferrata 1, 96011 Siracusa, Tel. 0931.724292

C.M.I. Istituto Ortopedico Villa Salus
Strada Provinciale per Brucoli 507A, 96011 Augusta (SR), Tel. 0931.990111/990530 - Fax 0931.512066

Ospedale Civico di Palermo Servizio di Ossigenoterapia Iperbarica
Via Lazzaro, 90127 Palermo, Tel. 091.6665104

Ospedale Civile Servizio Anestesia Rianimazione Medicina Iperbarica
Via S.Anna, 98055 Lipari (ME), Tel. 090.9885246/9885257 - Fax 090.9880847

Ospedale Nagar A.S.L.9 Trapani- Servizio Anestesia Rianimazione Terapia Iperbarica
Via S.Leonardo 2, 91017 Pantelleria (TP), Tel. 0923.911844

Ospedale Policlinico Universitario- Istituto Anestesia Rianimazione Centro Iperbarico
Via Giuffrè 5, 90127 Palermo, Tel. 091.6552722

Policlinico Universitario- Istituto Anestesia Rianimazione e Terapia Iperbarica U.O. Medicina Iperbarica
Via Consolare Valeria, 98125 Gazzi di Messina (ME), Tel. 090.2212805 - Fax 090.2926414

Servizio Terapia Iperbarica A.S.L. Trapani c/o Poliambulatorio Favignana
C. da Fosse, 91023 Favignana (TP), Tel. 0923.92283

Servizio Terapia Iperbarica A.S.L.6 c/o Poliambulatorio Isola Lampedusa
Isola di Lampedusa, 92010 Lampedusa (AG), Tel. 0922.971988

Servizio Terapia Iperbarica A.S.L.6 c/o Poliambulatorio Isola Ustica
Isola di Ustica, 90010 Ustica (PA), Tel. 091.8449630

 

SARDEGNA

Casa di Cura Città di Quartu Camera Iperbarica
Via Silesu 6, 09045 Quartu (CA), Tel. 070.810052 - Fax 070.822481

Centro Iperbarico Sassarese
Via della Torre Località Platamona, 07100 Sassari, Tel. 079.3120071 - Fax 079.3120072

Ospedale Civile La Maddalena
Via Ammiraglio Magnaghi 3, 07024 La Maddalena (SS), Tel. 0789.791200 - Fax 0789.735162

Ospedale Marino Servizio Ossigenoterapia Iperbarica
Viale Poetto 12, 09126 Cagliari, Tel. 070.6094424

 

 

 


Copyright: Tutti i diritti di eventuali testi o marchi citati nell'articolo sono riservati ai rispettivi proprietari.

Liberatoria: Questo articolo non propone terapie o diete; per qualsiasi modifica della propria cura o regime alimentare si consiglia di rivolgersi a un medico o dietologo. Il contenuto non rappresenta necessariamente l'opinione dell'Associazione Alzheimer onlus di Riese Pio X ma solo quella dell'autore citato come "Fonte". I siti terzi raggiungibili da eventuali links contenuti nell'articolo e/o dagli annunci pubblicitari sono completamente estranei all'Associazione, il loro accesso e uso è a discrezione dell'utente. Liberatoria completa qui.

Nota: L'articolo potrebbe riferire risultati di ricerche mediche, psicologiche, scientifiche o sportive che riflettono lo stato delle conoscenze raggiunte fino alla data della loro pubblicazione.


 

Annuncio pubblicitario

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Privacy e sicurezza dati - Informativa ex Art. 13 D. Lgs. 196/03

Gentile visitatore,

l'Associazione tratterà i Tuoi dati personali nel rispetto del D. Lgs. 196/G3 (Codice della privacy), garantendo la riservatezza e la protezione dei dati.

Finalità e modalità del trattamento: I dati personali che volontariamente deciderai di comunicarci, saranno utilizzati esclusivamente per le attività del sito, per la gestione del rapporto associativo e per l'adempimento degli obblighi di legge. I trattamenti dei dati saranno svolti in forma cartacea e mediante computer, con adozione delle misure di sicurezza previste dalla legge. I dati non saranno comunicati a terzi né saranno diffusi.

Dati sensibili: Il trattamento di dati sensibili ex art. 1, lett. d del Codice sarà effettuato nei limiti di cui alle autorizzazioni del Garante n. 2/08 e n. 3/08, e loro successive modifiche.

Diritti dell'interessata/o: Nella qualità di interessato, Ti sono garantiti tutti i diritti specificati all'art. 7 del Codice, tra cui il diritto di chiedere e ottenere l'aggiornamento, la rettificazione o l'integrazione dei dati, la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge, e il diritto di opporsi, in tutto o in parte, per motivi legittimi, al trattamento dei dati personali che Ti riguardano.

Titolare del trattamento è l'Associazione di volontariato "Associazione Alzheimer o.n.l.u.s.”, con sede a Riese Pio X – Via Schiavonesca, 13 – telefax 0423 750 324.

Responsabile del trattamento è la segretaria dell’Associazione in carica.

Gestione «cookies»

Un cookie è una breve stringa di testo che il sito web che si sta visitando salva automaticamente sul computer dell'utente. I cookies sono utilizzati dagli amministratori di molti siti web per migliorarne funzionamento ed efficienza e per raccogliere dati sui visitatori.

Il nostro sito non utilizza i cookies per identificare i visitatori, ma per raccogliere informazioni al fine di arricchirne i contenuti e rendere il sito più fruibile.

Come cambiare le impostazioni del browser per la gestione dei cookies

È possibile decidere se permettere ai siti web che vengono visitati di installare i cookies modificando le impostazioni del browser usato per la navigazione. Se hai già visitato il nostro sito, alcuni cookies potrebbero essere già stati impostati automaticamente sul tuo computer. Per sapere come eliminarli, clicca su uno dei link qui di seguito:

Notizie da non perdere

Il girovita può predire il rischio di demenza?

6.11.2019

Il primo studio di coorte su larga scala di questo tipo ha esaminato il legame tra il girovita in...

Pressione bassa potrebbe essere uno dei colpevoli della demenza

2.10.2019

Invecchiando, le persone spesso hanno un declino della funzione cerebrale e spesso si pr...

Ricetta per una vita felice: ingredienti ordinari possono creare lo straordina…

9.09.2019

Se potessi porre ad ogni essere umano sulla Terra una domanda - qual è la ricetta per u...

I dieci psicobiotici di cui hai bisogno per un cervello felice

9.09.2019

Psicobiotici? Cosa sono gli psicobiotici?? Bene, cosa penseresti se io dicessi che la tu...

La nostra identità è definita dal nostro carattere morale

24.06.2019

Ti sei mai chiesto cos'è che ti rende te stesso? Se tutti i tuoi ricordi dovessero svan...

Lavati i denti, posticipa l'Alzheimer: legame diretto tra gengivite e malattia

4.06.2019

Dei ricercatori hanno stabilito che la malattia gengivale (gengivite) ha un ruolo decisi...

LATE: demenza con sintomi simili all'Alzheimer ma con cause diverse

3.05.2019

È stato definito un disturbo cerebrale che imita i sintomi del morbo di Alzheimer (MA)...

Nessuna cura per l'Alzheimer nel corso della mia vita

26.04.2019

La Biogen ha annunciato di recente che sta abbandonando l'aducanumab, il suo farmaco in ...

Il caregiving non fa male alla salute come si pensava, dice uno studio

11.04.2019

Per decenni, gli studi nelle riviste di ricerca e la stampa popolare hanno riferito che ...

Sciogliere il Nodo Gordiano: nuove speranze nella lotta alle neurodegenerazion…

28.03.2019

Con un grande passo avanti verso la ricerca di un trattamento efficace per le malattie n...

Stimolazione dell'onda cerebrale può migliorare i sintomi di Alzheimer

15.03.2019

Esponendo i topi a una combinazione unica di luce e suono, i neuroscienziati del Massach...

Scoperto nuovo colpevole del declino cognitivo nell'Alzheimer

7.02.2019

È noto da tempo che i pazienti con morbo di Alzheimer (MA) hanno anomalie nella vasta r...

Districare la tau: ricercatori trovano 'obiettivo maneggiabile' per curare l'A…

30.01.2019

L'accumulo di placche di amiloide beta (Aβ) e grovigli di una proteina chiamata tau nel...

Dott. Perlmutter: Sì, l'Alzheimer può essere invertito!

6.12.2018

Sono spesso citato affermare che non esiste un approccio farmaceutico che abbia un'effic...

'Evitare l'Alzheimer potrebbe essere più facile di quanto pensi'

16.11.2018

Hai l'insulino-resistenza? Se non lo sai, non sei sola/o. Questa è forse la domanda pi...

Nuove case di cura: 'dall'assistenza fisica, al benessere emotivo'

5.11.2018

Helen Gosling, responsabile delle operazioni della Kingsley Healthcare, con sede a Suffo...

Marito riferisce un miglioramento 'miracoloso' della moglie con Alzheimer

28.09.2018

Una donna di Waikato (Nuova Zelanda) potrebbe essere la prima persona al mondo a miglior...

L'esercizio fisico genera nuovi neuroni cerebrali e migliora la cognizione nel…

10.09.2018

Uno studio condotto dal team di ricerca del Massachusetts General Hospital (MGH) ha scop...

Ecco perché alcune persone con marcatori cerebrali di Alzheimer non hanno dem…

17.08.2018

Un nuovo studio condotto all'Università del Texas di Galveston ha scoperto perché alcu...

3 modi per trasformare l'auto-critica in auto-compassione

14.08.2018

Hai mai sentito una vocina parlare nella tua testa, riempiendoti di insicurezza? Forse l...

Il 'Big Bang' dell'Alzheimer: focus sulla tau mortale che cambia forma

11.07.2018

Degli scienziati hanno scoperto un "Big Bang" del morbo di Alzheimer (MA) - il punto pre...

36 abitudini quotidiane che riducono il rischio di Alzheimer

2.07.2018

Sapevi che mangiare carne alla griglia potrebbe aumentare il rischio di demenza? O che s...

Molecola 'anticongelante' può impedire all'amiloide di formare placche

27.06.2018

La chiave per migliorare i trattamenti per le lesioni e le malattie cerebrali può essere nelle m...

Capire l'origine dell'Alzheimer, cercare una cura

30.05.2018

Dopo un decennio di lavoro, un team guidato dal dott. Gilbert Bernier, ricercatore di H...

Scoperto perché l'APOE4 favorisce l'Alzheimer e come neutralizzarlo

10.04.2018

Usando cellule di cervello umano, scienziati dei Gladstone Institutes hanno sco...

Demenza: mantenere vive le amicizie quando i ricordi svaniscono

16.01.2018

C'è una parola che si sente spesso quando si parla con le famiglie di persone con demen...

Un segnale precoce di Alzheimer potrebbe salvarti la mente

9.01.2018

L'Alzheimer è una malattia che ruba più dei tuoi ricordi ... ruba la tua capacità di ...

Ritmi cerebrali non sincronizzati nel sonno fanno dimenticare gli anziani

18.12.2017

Come l'oscillazione della racchetta da tennis durante il lancio della palla per servire un ac...

I possibili collegamenti tra sonno e demenza evidenziati dagli studi

24.11.2017

Caro Dottore: leggo che non dormire abbastanza può aumentare il rischio di ...

Chiarito il meccanismo che porta all'Alzheimer e come fermarlo

30.08.2017

Nel cervello delle persone con Alzheimer ci sono depositi anomali di proteine ​​amiloide-beta...

Scienziati dicono che si possono recuperare i 'ricordi persi' per l'Alzheimer

4.08.2017

Dei ricordi dimenticati sono stati risvegliati nei topi con Alzheimer, suggerendo che la...

Alzheimer, Parkinson e Huntington condividono una caratteristica cruciale

26.05.2017

Uno studio eseguito alla Loyola University di Chicago ha scoperto che delle proteine ​...

Immagini mai viste prima delle prime fasi dell'Alzheimer

14.03.2017

I ricercatori dell'Università di Lund in Svezia, hanno utilizzato il sincrotrone MAX IV...

Studio dimostra il ruolo dei batteri intestinali nelle neurodegenerazioni

7.10.2016

L'Alzheimer (AD), il Parkinson (PD) e la sclerosi laterale amiotrofica (SLA) sono tutte ...

Il Protocollo Bredesen: si può invertire la perdita di memoria dell'Alzheimer…

16.06.2016

I risultati della risonanza magnetica quantitativa e i test neuropsicologici hanno dimostrato dei...

Alzheimer e le sue proteine: bisogna essere in due per ballare il tango

21.04.2016

Per anni, i neuroscienziati si sono chiesti come fanno le due proteine ​​anomale ami...

Scoperto il punto esatto del cervello dove nasce l'Alzheimer: non è l'ippocam…

17.02.2016

Una regione cruciale ma vulnerabile del cervello sembra essere il primo posto colpito da...

10 cose da non fare con i malati di Alzheimer

10.12.2015

Mio padre aveva l'Alzheimer.

Vederlo svanire è stata una delle esperienze più difficili...

Vecchio farmaco per l'artrite reumatoide suscita speranze come cura per l'Alzh…

22.09.2015

Scienziati dei Gladstone Institutes hanno scoperto che il salsalato, un farmaco usato per trattar...

La consapevolezza di perdere la memoria può svanire 2-3 anni prima della comp…

27.08.2015

Le persone che svilupperanno una demenza possono cominciare a perdere la consapevolezza dei propr...

Con l'età cala drasticamente la capacità del cervello di eliminare le protei…

31.07.2015

Il fattore di rischio più grande per l'Alzheimer è l'avanzare degli anni. Dopo i 65, il rischio...

L'esercizio fisico dà benefici cognitivi ai pazienti di Alzheimer

29.06.2015

Nel primo studio di questo tipo mai effettuato, dei ricercatori danesi hanno dimostrato che l'ese...

I ricordi più belli e appassionati sono i primi a sparire nell'Alzheimer

17.06.2015

Ricercatori della Johns Hopkins University hanno pubblicato un nuovo studio questa settimana sugl...

Ricercatori del MIT recuperano con la luce i ricordi 'persi'

29.05.2015

I ricordi che sono stati "persi" a causa di un'amnesia possono essere richiamati attivando le cel...

Trovato legame tra amiloide-beta e tau: è ora possibile una cura per l'Alzhei…

27.04.2015

Dei ricercatori hanno assodato come sono collegate delle proteine che hanno un ruolo chiave nell...

Le cellule immunitarie sono un alleato, non un nemico, nella lotta all'Alzheim…

30.01.2015

L'amiloide-beta è una proteina appiccicosa che si aggrega e forma picc...

I ricordi perduti potrebbero essere ripristinati: speranza per l'Alzheimer

21.12.2014

Una nuova ricerca effettuata alla University of California di ...

Colpi in testa rompono i 'camion della spazzatura' del cervello accelerando la…

5.12.2014

Un nuovo studio uscito ieri sul Journal of Neuroscience dimost...

Riprogrammare «cellule di supporto» in neuroni per riparare il cervello adul…

21.11.2014

La porzione del cervello adulto responsabile del pensiero complesso, la corteccia cerebrale, non ...

Smontata teoria prevalente sull'Alzheimer: dipende dalla Tau, non dall'Amiloid…

2.11.2014

Una nuova ricerca che altera drasticamente la teoria prevalente sull'or...

Preoccupazione, gelosia e malumore alzano rischio di Alzheimer per le donne

6.10.2014

Le donne che sono ansiose, gelose o di cattivo umore e angustiate in me...

Invertita per la prima volta la perdita di memoria associata all'Alzheimer

1.10.2014

La paziente uno aveva avuto due anni di perdita progressiva di memoria...

Rivelato nuovo percorso che contribuisce all'Alzheimer ... oppure al cancro

21.09.2014

Ricercatori del campus di Jacksonville della Mayo Clinic hanno scoperto...