Mike Donohue è una persona che parla apertamente sulla sua esperienza (in "Taking Action"): "Quasi tre anni fa mi è stato diagnosticato il morbo di Alzheimer. Sono rimasto scioccato e sconvolto. Perché a me? Questo non può essere vero! Dopo essermi preso un certo tempo per rendermi conto, mi sono detto: OK, ce l'ho e non potrò cambiarlo, cosa farò? ... Posso scegliere il mio atteggiamento ... e, restando in contatto con gli altri, posso trovare nuove amicizie tra quelli con la stessa malattia e condivdere la mia esperienza di vita con questa malattia."


In una recente newsletter, Phil ha condiviso i suoi pensieri sulla vita con il morbo di Alzheimer: "Io non vivo oltre a oggi, io non vivo ieri, non mi aspetto nulla dal domani, tranne quello che porta, con il quale dovrò avere a che fare."


Ad una riunione dei nuovi ammalati dell'Alzheimer's Association diversi anni fa, le persone con demenza precoce si sono riunite per condividere apertamente le loro opinioni, esperienze e sentimenti su come convivere con la malattia. Ecco un piccolo esempio di quello che volevano far sapere agli altri:

"Dateci la possibilità di piangere ... e il diritto di essere arrabbiati."

"Ho incontrato la famiglia e gli amici che in un primo momento erano riluttanti ad accettare la mia diagnosi, ed è stato significativo avere a che fare con il loro rifiuto. Sarebbe utile per loro accettare questo fatto piuttosto che far finta che non esiste".

"Ho paura, non so per quanto tempo sarò in grado di lavorare, prendermi cura di me stesso, stare a casa, e il resto. Mio marito e i miei figli mi dicono di non preoccuparmi, si prenderanno cura di me - ma che peso sarò?"

"Sono Sylvia. Ero Sylvia prima che mi fosse diagnosticato, e io sono ancora Sylvia dopo la diagnosi. Sono ancora la stessa persona, trattatemi allo stesso modo. Parlatemi allo stesso modo. Coinvolgetemi nella conversazione come avreste fatto prima."

"Questa malattia è un grave attacco alla fiducia in te stesso."

"Sono ancora io, con i miei capricci in testa."

 

Fonte: Mayo Clinic.com, Alzheimer Blog, 5 ottobre 2010


 

Se ritieni di condividere i tuoi pensieri, le tue emozioni e la tua esperienza, puoi scriverla qui e sarà pubblicata dopo la verifica del testo e la coerenza con la normativa sulla Privacy. Vedi le altre storie pubblicate.

 

Annuncio pubblicitario

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Privacy e sicurezza dati - Informativa ex Art. 13 D. Lgs. 196/03

Gentile visitatore,

l'Associazione tratterà i Tuoi dati personali nel rispetto del D. Lgs. 196/G3 (Codice della privacy), garantendo la riservatezza e la protezione dei dati.

Finalità e modalità del trattamento: I dati personali che volontariamente deciderai di comunicarci, saranno utilizzati esclusivamente per le attività del sito, per la gestione del rapporto associativo e per l'adempimento degli obblighi di legge. I trattamenti dei dati saranno svolti in forma cartacea e mediante computer, con adozione delle misure di sicurezza previste dalla legge. I dati non saranno comunicati a terzi né saranno diffusi.

Dati sensibili: Il trattamento di dati sensibili ex art. 1, lett. d del Codice sarà effettuato nei limiti di cui alle autorizzazioni del Garante n. 2/08 e n. 3/08, e loro successive modifiche.

Diritti dell'interessata/o: Nella qualità di interessato, Ti sono garantiti tutti i diritti specificati all'art. 7 del Codice, tra cui il diritto di chiedere e ottenere l'aggiornamento, la rettificazione o l'integrazione dei dati, la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge, e il diritto di opporsi, in tutto o in parte, per motivi legittimi, al trattamento dei dati personali che Ti riguardano.

Titolare del trattamento è l'Associazione di volontariato "Associazione Alzheimer o.n.l.u.s.”, con sede a Riese Pio X – Via Schiavonesca, 13 – telefax 0423 750 324.

Responsabile del trattamento è la segretaria dell’Associazione in carica.

Gestione «cookies»

Un cookie è una breve stringa di testo che il sito web che si sta visitando salva automaticamente sul computer dell'utente. I cookies sono utilizzati dagli amministratori di molti siti web per migliorarne funzionamento ed efficienza e per raccogliere dati sui visitatori.

Il nostro sito non utilizza i cookies per identificare i visitatori, ma per raccogliere informazioni al fine di arricchirne i contenuti e rendere il sito più fruibile.

Come cambiare le impostazioni del browser per la gestione dei cookies

È possibile decidere se permettere ai siti web che vengono visitati di installare i cookies modificando le impostazioni del browser usato per la navigazione. Se hai già visitato il nostro sito, alcuni cookies potrebbero essere già stati impostati automaticamente sul tuo computer. Per sapere come eliminarli, clicca su uno dei link qui di seguito: