Iscriviti alla newsletter

Un piano di cura responsabile include la condivisione di informazioni digitali

The Financial Burden of Alzheimer s for Caregivers

Cara Carol: Mio padre è morto per un aneurisma a soli 65 anni. Per fortuna, aveva svolto tutto il lavoro legale in modo che la famiglia potesse teoricamente intervenire per prendere in carico le sue finanze. Dico teoricamente perché aveva conti bancari online, conti di investimento e carte di credito, nonché alcuni conti sui social media a cui non potevamo accedere senza un marasma di scartoffie. In un caso abbiamo dovuto coinvolgere un avvocato.

"Sto scrivendo per dire alle persone di escogitare il proprio metodo per condividere con qualcuno di cui si possono fidare gli accessi online, le password e le altre informazioni necessarie. Grazie, a proposito, per essere una voce per molti di noi.- OW

 

Cara OW: mi dispiace per la morte improvvisa di tuo padre. È orribile aver dovuto passare attraverso questo pantano tecnologico mentre eri ancora in lutto, quindi è carino da parte tua esserti presa il tempo per avvertire altri.


La maggior parte di noi ammetterà che la capacità di gestire online i nostri affari ha reso la vita più semplice, ma ha anche introdotto difficoltà, e questa è una delle più gravi. In che modo le famiglie che improvvisamente si ritrovano a gestire gli affari di una persona cara che diventa inabile o che muore possono accedere alle informazioni di cui hanno bisogno? In troppi casi, lottano come te, OW.


Quindi, lettori, con la consapevolezza che questa non è una consulenza legale, ma semplicemente un suggerimento che può far iniziare questo viaggio, eccovi degli spunti di riflessione:

  • I tuoi genitori o il tuo coniuge usano un gestore di password? Grande! Ciò potrebbe essere d'aiuto se hai accesso al loro computer. Tuttavia, se ignori la password del gestore, potresti non essere in grado di utilizzarlo. Tutti i buoni gestori di password sono impostati per proteggere l'identità di coloro che accedono. Lo stesso vale per le banche e altri conti finanziari.

  • E le informazioni di cui avrai bisogno come procura per salute e/o finanze? Puoi accedere a tali informazioni o sono archiviate con cura nel computer della persona cara?

  • Il mio suggerimento per tutti, ma soprattutto per coloro che sono abbastanza anziani da prendere in considerazione di concedere una procura, è di tenere un registro personale che elenca ciò che fanno online e perché. Ciò potrebbe innescare pensieri come: "Oh, Facebook! Non voglio che resti lì non presidiato se muoio improvvisamente". Nota qui che Facebook ha un modo per designare una persona come contatto erede.

  • Fai un elenco di ciò che devi condividere a partire dal PIN/password del tuo computer in modo che la persona con la tua procura possa accedervi per trovare i file. Fai un elenco 'utente/password' di accessi a banche, compagnie finanziarie e assicurative. Potresti non voler aggiungere informazioni sensibili a questo elenco; è solo per aiutarti a organizzarti.

  • Da quell'elenco, puoi iniziare a redigere un documento per la persona che ha la tua procura e/o gli eredi. Questo documento dovrebbe dire loro esattamente come accedere alle informazioni di cui hanno bisogno. È un rischio per la sicurezza? Ovviamente. Ma lo è anche non fare niente. Collabora con la tua famiglia per decidere come mantenere sicuro questo documento.

 

 

 


Fonte: Carol Bradley Bursack in InForum (> English) - Traduzione di Franco Pellizzari.

Copyright: Tutti i diritti di testi o marchi inclusi nell'articolo sono riservati ai rispettivi proprietari.

Liberatoria: Questo articolo non propone terapie o diete; per qualsiasi modifica della propria cura o regime alimentare si consiglia di rivolgersi a un medico o dietologo. Il contenuto non rappresenta necessariamente l'opinione dell'Associazione Alzheimer OdV di Riese Pio X ma solo quella dell'autore citato come "Fonte". I siti terzi raggiungibili da eventuali collegamenti contenuti nell'articolo e/o dagli annunci pubblicitari sono completamente estranei all'Associazione, il loro accesso e uso è a discrezione dell'utente. Liberatoria completa qui.

Nota: L'articolo potrebbe riferire risultati di ricerche mediche, psicologiche, scientifiche o sportive che riflettono lo stato delle conoscenze raggiunte fino alla data della loro pubblicazione.


 

Notizie da non perdere

Scoperta nuova causa di Alzheimer e di demenza vascolare

21.09.2023

Uno studio evidenzia la degenerazione delle microglia nel cervello causata dalla tossicità del ferro...

Malato di Alzheimer: la casa di cura la paga lo Stato?

25.05.2023

Chi si fa carico delle spese per un malato di Alzheimer ricoverato in una casa di riposo? Scopriamo ...

La demenza ci fa vivere con emozioni agrodolci

23.05.2023

Il detto è: dolce è la vita. E, anche se vorremmo momenti costantemente dolci, la vita s...

I ricordi potrebbero essere conservati nelle membrane dei tuoi neuroni

18.05.2023

Il cervello è responsabile del controllo della maggior parte delle attività del corpo; l...

Immergersi nella natura: gioia, meraviglia ... e salute mentale

10.05.2023

La primavera è il momento perfetto per indugiare sulle opportunità.

La primavera è un m...

Qualità della vita peggiora quando l'Alzheimer è complicato dal cancro

28.04.2023

Che considerazioni si possono fare per una persona con Alzheimer che riceve anche la diagnosi di can...

Gli interventi non farmacologici per l'Alzheimer sono sia efficaci che co…

19.04.2023

Un team guidato da ricercatori della Brown University ha usato una simulazione al computer per di...

Farmaci per il sonno: limitazioni e alternative

18.04.2023

Uno studio pubblicato di recente sul Journal of Alzheimer's Disease è l'ultima ...

Menopausa precoce e terapia ormonale ritardata alzano il rischio di Alzheimer

17.04.2023

Le donne hanno più probabilità degli uomini di sviluppare il morbo di Alzheimer (MA), e ...

Flusso del fluido cerebrale può essere manipolato dalla stimolazione sensorial…

11.04.2023

Ricercatori della Boston University, negli Stati Uniti, riferiscono che il flusso di liq...

L'impatto del sonno su cognizione, memoria e demenza

2.03.2023

Riduci i disturbi del sonno per aiutare a prevenire il deterioramento del pensiero.

10 Consigli dei neurologi per ridurre il tuo rischio di demenza

28.02.2023

La demenza colpisce milioni di persone in tutto il mondo, quasi un over-65 su 10. Nonost...

Orienteering: un modo per addestrare il cervello e contrastare il declino cogn…

27.01.2023

Lo sport dell'orienteering (orientamento), che attinge dall'atletica, dalle cap...

Effetti della carenza di colina sulla salute neurologica e dell'intero si…

23.01.2023

Assorbire colina a sufficienza dall'alimentazione è cruciale per proteggere il corpo e il cervello d...

Scoperta ulteriore 'barriera' anatomica che difende e monitora il ce…

11.01.2023

Dalla complessità delle reti neurali, alle funzioni e strutture biologiche di base, il c...

L'invecchiamento è guidato da geni sbilanciati

21.12.2022

Il meccanismo appena scoperto è presente in vari tipi di animali, compresi gli esseri umani.

Goccioline liquide dense come computer cellulari: nuova teoria sulla causa del…

22.09.2022

Un campo emergente è capire come gruppi di molecole si condensano insieme all'interno de...

'Ingorgo' di proteine nei neuroni legato alla neurodegenerazione

12.09.2022

Un nuovo studio condotto da ricercatori dell'EPFL rivela che un complesso proteico malfunzionante pu...

Scoperto un fattore importante che contribuisce all'Alzheimer

22.08.2022

Una ricerca guidata dai dott. Yuhai Zhao e Walter Lukiw della Luisiana State University ...

Dare un senso alla relazione obesità-demenza

2.08.2022

Questo articolo farà capire al lettore perché l'obesità a volte può aumentare il rischio...

Logo AARAssociazione Alzheimer OdV
Via Schiavonesca 13
31039 Riese Pio X° (TV)

We use cookies

We use cookies on our website. Some of them are essential for the operation of the site, while others help us to improve this site and the user experience (tracking cookies). You can decide for yourself whether you want to allow cookies or not. Please note that if you reject them, you may not be able to use all the functionalities of the site.