Iscriviti alla newsletter

I nuovi tempi di sonno raccomandati da un gruppo di esperti

I nuovi tempi di sonno raccomandati da un gruppo di espertiLa National Sleep Foundation (NSF), insieme a un gruppo di multidisciplinare di esperti, ha pubblicato le nuove raccomandazioni per delle durate appropriate di sonno.


La relazione raccomanda gamme più ampie di sonno, adeguate alla maggior parte dei gruppi di età. I risultati sono pubblicati su Sleep Health: The Official Journal of the National Sleep Foundation.


La National Sleep Foundation ha convocato esperti del sonno, di anatomia e fisiologia, così come di pediatria, neurologia, gerontologia e ginecologia, per raggiungere un consenso su una gamma ampia di discipline scientifiche. Il gruppo ha rivisto la gamma di sonno raccomandata per tutti e sei gruppi di età di bambini/adolescenti.


Ecco una sintesi delle nuove gamme di sonno raccomandate:

  • Neonati (0-3 mesi):  ridotta a 14-17 ore ogni giorno (prima era 12-18)
  • Infanti (4-11 mesi): allargata di due ore a 12-15 ore (era 14-15)
  • Bambini (1-2 anni): allargata di un'ora a 11-14 ore (era 12-14)
  • Bambini in età prescolare (3-5 anni): allargata di un'ora a 10-13 ore (era 11-13)
  • Ragazzi in età scolare (6-13): allargata di un'ora a 9-11 ore (era 10-11)
  • Adolescenti (14-17): allargata di un'ora a 8-10 ore (era 8,5-9,5)
  • Giovani adulti (18-25):  7-9 ore (nuova categoria di età)
  • Adulti (26-64): non cambia e rimane a 7-9 ore
  • Anziani (over 65):  7-8 ore (nuova categoria di età)


"Questa è la prima volta che una organizzazione professionale sviluppa le durate del sonno consigliate specifiche per età, sulla base di una revisione rigorosa e sistematica della letteratura scientifica mondiale in materia di effetti della durata del sonno sulla salute, le prestazioni e la sicurezza", ha dichiarato Charles A. Czeisler, PhD, MD, presidente del consiglio di amministrazione della National Sleep Foundation, responsabile dei disturbi del sonno e circadiani al Brigham and Women's Hospital, e Professore di Medicina del Sonno alla Harvard Medical School. "La National Sleep Foundation fornisce tali linee guida, scientificamente fondate, sulla quantità di sonno di cui abbiamo bisogno ogni notte per migliorare la salute del sonno di milioni di individui e per i genitori che si affidano a noi per queste informazioni".


La nuova gamma "può essere opportuna" è stata aggiunta per riconoscere la variabilità individuale nella durata corretta del sonno. Le raccomandazioni ora definiscono il tempo (a) raccomandato, (B) appropriato per alcuni individui o (c) non raccomandato.


"The National Sleep Foundation Sleep Duration Recommendations aiuteranno gli individui a predisporre orari del sonno all'interno di una gamma salutare. Esse sono anche un utile punto di partenza per discutere del proprio sonno con i fornitori di assistenza sanitaria", ha detto David Cloud, CEO della National Sleep Foundation.


Le ore di sonno raccomandate dalla
National Sleep Foundation:

Età
Raccomandato Può essere appropriato Non raccomandato
Neonati (0-3 mesi) 14 - 17 11-13 o 18-19 Meno di 11 o più di 19
Infanti (4-11 mesi) 12 - 15 10-11 o 16-18 Meno di 10 o Più di 18
Bambini (1-2 anni) 11 - 14 9-10 o 15-16 Meno di 9 o Più di 16
Pre-scolare (3-5 anni) 10 - 13 8-9 o 14 Meno di 8 o Più di 14
Scolare (6-13 anni) 9 - 11 7-8 o 12 Meno di 7 o Più di 12
Adolescenti (14-17) 8 - 10 7 o 11 Meno di 7 o Più di 11
Giovani adulti (18-25) 7 - 9 6 o 10-11 Meno di 6 o Più di 11
Adulti (26-64 anni) 7 - 9 6 o 10 Meno di 6 o Più di 10
Anziani (over 65) 7 - 8 5-6 o 9 Meno di 5 o Più di 9


Le raccomandazioni sono il risultato di vari cicli di voto consensuale dopo una revisione completa degli studi scientifici pubblicati sul sonno e la salute. Il gruppo di esperti comprendeva sei esperti del sonno ed altri esperti provenienti dalle seguenti organizzazioni coinvolte:

  • American Association of Anatomists
  • American Academy of Pediatrics
  • American College of Chest Physicians
  • American Geriatrics Society
  • American Neurological Association
  • American Physiological Society
  • American Psychiatric Association
  • American Thoracic Society
  • Gerontological Society of America
  • Human Anatomy and Physiology Society
  • Society for Research in Human Development
  • American Congress of Obstetricians and Gynecologists


"La NSF è impegnata a rivedere regolarmente, e a fornire, raccomandazioni scientificamente rigorose", afferma Max Hirshkowitz, PhD, presidente del Consiglio Scientifico Consultivo della National Sleep Foundation. "Il pubblico può essere sicuro che queste raccomandazioni rappresentano la migliore guida per la durata del sonno e la salute".

 

 

 

 

 


FonteNational Sleep Foundation (> English text) - Traduzione di Franco Pellizzari.

Riferimenti:  J. Catesby Ware, PhD et al. National Sleep Foundation’s sleep time duration recommendations: methodology and results summary. Sleep Health, January 2015 DOI: 10.1016/j.sleh.2014.12.010

Copyright: Tutti i diritti di eventuali testi o marchi citati nell'articolo sono riservati ai rispettivi proprietari.

Liberatoria: Questo articolo non propone terapie o diete; per qualsiasi modifica della propria cura o regime alimentare si consiglia di rivolgersi a un medico o dietologo. Il contenuto non dipende da, nè impegna l'Associazione Alzheimer onlus di Riese Pio X. I siti terzi raggiungibili da eventuali links contenuti nell'articolo e/o dagli annunci pubblicitari sono completamente estranei all'Associazione, il loro accesso e uso è a discrezione dell'utente. Liberatoria completa qui.

Nota: L'articolo potrebbe riferire risultati di ricerche mediche, psicologiche, scientifiche o sportive che riflettono lo stato delle conoscenze raggiunte fino alla data della loro pubblicazione.

Sostieni l'Associazione; una donazione, anche minima, ci aiuterà ad assistere malati e famiglie e continuare ad informarti. Clicca qui a destra:

 


 

 

Notizie da non perdere

Accumulo di proteine sulle gocce di grasso implicato nell'Alzheimer ad es…

21.02.2024

In uno studio durato 5 anni, Sarah Cohen PhD, biologa cellulare della UNC e Ian Windham della Rockef...

Sintomi visivi bizzarri potrebbero essere segni rivelatori dell'Alzheimer…

1.02.2024

Un team di ricercatori internazionali, guidato dall'Università della California di San F...

Demenze: forti differenze regionali nell’assistenza, al Nord test diagnostici …

30.01.2024

In Iss il Convegno finale del Fondo per l’Alzheimer e le Demenze, presentate le prime linee g...

Felici e contenti: cosa possiamo imparare dalle 'zone blu'

24.01.2024

I residenti delle 'zone blu' hanno vite lunghe e felici. Proviamo il loro modo di vivere sano.

<...

È un comportamento eccentrico o è Alzheimer?

16.01.2024

Hai un genitore anziano che dimentica il nome del nipote e ti chiedi se è ora di trovare...

Svelata una teoria rivoluzionaria sull'origine dell'Alzheimer

28.12.2023

Nonostante colpisca milioni di persone in tutto il mondo, il morbo di Alzheimer (MA) man...

Perché bisogna dormire? Il sonno insufficiente è legato a molte malattie croni…

27.12.2023

"Termina ogni giorno prima di iniziare il successivo e i...

Diagnosi di Alzheimer: prenditi del tempo per elaborarla, poi vai avanti con m…

4.12.2023

Come posso accettare la diagnosi di Alzheimer?

Nathaniel Branden, compianto psicoterape...

Zen e mitocondri: il macchinario della morte rende più sana la vita

20.11.2023

Sebbene tutti noi aspiriamo a una vita lunga, ciò che è più ambito è un lungo periodo di...

Perché avere troppi hobby non è una brutta cosa

27.10.2023

Alcune persone vengono in terapia sentendosi sopraffatti e incerti sulla loro tendenza a...

Infezione cerebrale da funghi produce cambiamenti simili all'Alzheimer

26.10.2023

Ricerche precedenti hanno implicato i funghi in condizioni neurodegenerative croniche co...

Scoperta nuova causa di Alzheimer e di demenza vascolare

21.09.2023

Uno studio evidenzia la degenerazione delle microglia nel cervello causata dalla tossicità del ferro...

Malato di Alzheimer: la casa di cura la paga lo Stato?

25.05.2023

Chi si fa carico delle spese per un malato di Alzheimer ricoverato in una casa di riposo? Scopriamo ...

La demenza ci fa vivere con emozioni agrodolci

23.05.2023

Il detto è: dolce è la vita. E, anche se vorremmo momenti costantemente dolci, la vita s...

I ricordi potrebbero essere conservati nelle membrane dei tuoi neuroni

18.05.2023

Il cervello è responsabile del controllo della maggior parte delle attività del corpo; l...

Immergersi nella natura: gioia, meraviglia ... e salute mentale

10.05.2023

La primavera è il momento perfetto per indugiare sulle opportunità.

La primavera è un m...

Qualità della vita peggiora quando l'Alzheimer è complicato dal cancro

28.04.2023

Che considerazioni si possono fare per una persona con Alzheimer che riceve anche la diagnosi di can...

Gli interventi non farmacologici per l'Alzheimer sono sia efficaci che co…

19.04.2023

Un team guidato da ricercatori della Brown University ha usato una simulazione al computer per di...

Farmaci per il sonno: limitazioni e alternative

18.04.2023

Uno studio pubblicato di recente sul Journal of Alzheimer's Disease è l'ultima ...

Menopausa precoce e terapia ormonale ritardata alzano il rischio di Alzheimer

17.04.2023

Le donne hanno più probabilità degli uomini di sviluppare il morbo di Alzheimer (MA), e ...

Logo AARAssociazione Alzheimer OdV
Via Schiavonesca 13
31039 Riese Pio X° (TV)

We use cookies

We use cookies on our website. Some of them are essential for the operation of the site, while others help us to improve this site and the user experience (tracking cookies). You can decide for yourself whether you want to allow cookies or not. Please note that if you reject them, you may not be able to use all the functionalities of the site.