Cosa si è detto la scorsa settimana nel Mondo dell'Alzheimer

Cosa si è detto la scorsa settimana nel Mondo dell'Alzheimer

Ecco di seguito gli aggiornamenti della scorsa settimana del sito www.alzheimer-riese.it.

Nuovi contributi inseriti:

La nonna con Alzheimer strascica i piedi quando cammina. È comune?

Strascicare i piedi in una persona con Alzheimer o demenza di solito avviene nella fase da moderata a grave della malattia e successivamente.

Lo strascicamento è una causa comune di cadute per le persone colpite, perché i piedi che scivolano possono incespicare più...

Scoperta sull'uscita del liquido cerebrospinale può aiutare la cura della demenza

Il nostro cervello nuota. È completamente immerso in un liquido acquoso chiamato 'liquido cerebrospinale'. Ogni giorno, il corpo umano produce circa mezzo litro di nuovo liquido cerebrospinale nei ventricoli cerebrali; questo liquido proviene dal sangue. Questa stessa...

Test dell'odore + donepezil: speranza per il lieve decadimento cognitivo

I ricercatori del Medical Center della Columbia University (CUMC) e dell'Istituto Psichiatrico dello Stato di New York (NYSPI) potrebbero aver scoperto un modo per usare il senso dell'olfatto del paziente per curare il Morbo di Alzheimer (MA) prima che si sviluppi.

Un...

In mancanza di sonno, i neuroni sono lenti e comunicano male tra loro

Hai mai dormito male e poi sei uscito di casa senza le chiavi? Oppure guidavi stralunato per andare al lavoro e quasi investivi un'auto parcheggiata?

Un nuovo studio guidato dal Dr. Itzhak Fried dell'UCLA è il primo a rivelare che la privazione del sonno interferisce...

Neurologo Scott Small: perché i farmaci non possono fermare l'Alzheimer

Un nuovo modello di Morbo di Alzheimer (MA) - suggerito da scienziati del Medical Center della Columbia University e della Weill Cornell Medicine - può spiegare perché le sperimentazioni cliniche dei farmaci potenziali di MA hanno un tasso alto di fallimenti.

Con il...

L'esercizio fisico mantiene la dimensione del cervello nell'invecchiamento

L'esercizio aerobico può migliorare le funzioni della memoria e mantenere la salute del cervello quando invecchiamo, secondo i risultati di un nuovo studio australiano.

Nella prima collaborazione internazionale di questo tipo, i ricercatori della NICM-Western Sydney...

Come la flora intestinale influenza le neurodegenerazioni, tipo l'Alzheimer

Gli esseri umani hanno una quantità di cellule batteriche nel corpo che equivale all'incirca al numero di cellule umane e la maggior parte di questi batteri vive nell'intestino.

Due nuove ricerche rilasciate ieri rivelano i legami tra il microbioma intestinale (la popolazione...

Bill Gates aiuta la ricerca di Alzheimer con donazione di $50 milioni

Bill Gates ha fatto la sua prima mossa per sostenere la ricerca sul Morbo di Alzheimer, con un investimento di $ 50 milioni nel Dementia Discovery Fund di Londra. Il DDF fornisce finanziamenti di ventura per le aziende che sviluppano trattamenti innovativi per l'MA...

Decine di decessi di persone con demenza per 'discussioni che degenerano'

"Alcune persone li hanno classificati come omicidi, ma non crediamo che ci sia intenzione dietro questo", ha detto il professor Joseph Ibrahim dell'Istituto di Medicina Forense e della Monash University. "Di solito due persone con demenza sono coinvolte in una discussione...

Demenza e calcio: vietare colpi di testa per gli under 11

Si dovrebbe vietare ai bambini al di sotto degli 11 anni che giocano a calcio di colpire la palla con la testa fino a quando non avremo compreso meglio i rischi sanitari a lungo termine, dice l'Associazione dei Calciatori Professionisti (PFA) inglesi.

Il direttore generale...

Sandy Halperin: 7 anni dopo la diagnosi 'c'è ancora buona vita'

Appena mi vede, Sandy Halperin mostra sempre uno sbuffo di sorpresa e poi un'esplosione di gioia. Ancora prima di riconoscerlo, sono avvolto da un abbraccio d'orso, una stretta forte e ricevo un colpetto sulla schiena. Se sono fortunato e Sandy si ricorda che gli piaccio...

Il cervello 'memorizza diverse versioni' dello stesso ricordo

I ricercatori dell'Università di York hanno fatto nuova luce sul ruolo fondamentale del sonno nell'aiutarci a sfruttare al meglio la nostra memoria.

Dormire, essi dimostrano, ci aiuta a usare la memoria nel modo più flessibile e adattabile, rinforzando le versioni nuove...

Identificato nuovo giocatore nella patogenesi di Alzheimer

Gli scienziati del Sanford Burnham Prebys Medical Discovery Institute (SBP) hanno dimostrato che una proteina chiamata membralin è fondamentale per tenere sotto controllo la patologia del Morbo di Alzheimer (MA). Lo studio, pubblicato in Nature Communications,...

Come aiutare i pazienti di demenza con una cyclette e la tecnologia

Ogni quattro secondi, a qualcuno viene diagnosticata la demenza, secondo l'Organizzazione Mondiale della Sanità. La demenza - compreso il Morbo di Alzheimer e le lesioni traumatiche al cervello - nel 2015 interessava circa 47,5 milioni di persone in tutto il mondo, secondo...

Studio trova il farmaco che può evitare la perdita di sinapsi nell'Alzheimer

Un recente studio multicentrico, guidato dal King's College di Londra e dall'Università di Manchester, ha dimostrato che la perdita di sinapsi nel Morbo di Alzheimer (MA) è determinata da uno specifico percorso di segnalazione.

Questo percorso è chiamato percorso...

I due ostacoli che stanno rallentando la ricerca sull'Alzheimer

Trent'anni fa, gli scienziati hanno iniziato a svelare i misteri riguardanti la causa del Morbo di Alzheimer (MA). Questa conoscenza ha inaugurato un'era di grande entusiasmo in previsione dello sviluppo di nuove terapie per prevenire l'MA o rallentare significativamente...

Il ruolo degli optometristi nel rilevare l'Alzheimer

Più di 5 milioni di americani, il 70% di tutti i pazienti affetti da demenza e i loro cari, vivono attualmente con il Morbo di Alzheimer (MA) e si prevede che il numero salirà a 16 milioni entro il 2050 (ref. 1).
Esistono due forme principali di MA:
• ad insorgenza...

Siamo del tutto impreparati a una eventuale cura per l'Alzheimer

Secondo un nuovo studio, anche se ci fosse un trattamento nel prossimo futuro, il sistema sanitario americano [ndt: e quello italiano??] non è preparato a far fronte alla crisi dell'Alzheimer.

Lo studio ha scoperto che, se ci fosse un trattamento per l'Alzheimer...

La pianura padana ha concentrazione di PM2.5 tra le più alte in Europa

La Commissione europea ha pubblicato ieri un atlante della qualità dell'aria per l'Europa. Questa nuova pubblicazione prodotta dal Joint Research Center (JRC) aiuta a delineare misure mirate di qualità dell'aria mappando le origini del particolato fine nelle maggiori...

Gli astrociti del cervello collegati all'Alzheimer

Gli astrociti, le cellule di supporto del cervello, potrebbero avere un ruolo significativo nella patogenesi del Morbo di Alzheimer (MA), secondo un nuovo studio eseguito all'Università della Finlandia Orientale.

Questa è la prima volta che i ricercatori scoprono un'associazione...

 

I prossimi eventi:

Recital IL CUORE NON DIMENTICA

Sabato, 25 November 2017 20:30
L'Associazione Alzheimer di Riese Pio X e la Filodrammatica 'Bepi Sarto' presentano il recital:
Il...
Luogo : Teatro Duse, Asolo (TV)

Gruppo Auto-Mutuo-Aiuto Valdobbiadene

Lunedì, 27 November 2017 18:00 - 19:30
Riscoprirsi risorsa tra persone unite dallo stesso problema, partecipando ai Gruppi di...
Luogo : Palazzo Celestino Piva, Via Piva, Valdobbiadene

Deficit cognitivi nella demenza, memoria e attenzione

Mercoledì, 29 November 2017 20:30
L'Associazione Alzheimer ONLUS di Riese Pio X organizza un corso di formazione per i volontari dei Centri...
Luogo : Sala Piano Terra del Municipio di Riese Pio X, Via G. Sarto 31

Deficit cognitivi nella demenza: linguaggio, abilità prassiche e funzioni esecutive

Lunedì, 11 December 2017 20:30
L'Associazione Alzheimer ONLUS di Riese Pio X organizza un corso di formazione per i volontari dei Centri...
Luogo : Sala Piano Terra del Municipio di Riese Pio X, Via G. Sarto 31

CA Montebelluna: Film 'Tutto quello che vuoi'

Martedì, 12 December 2017 16:30
Ritroviamoci al Caffè
"Demenze ... non solo Alzheimer"

E' una iniziativa, organizzata...
Luogo : Biblioteca Comunale di Montebelluna

 

Il sito propone l'acquisto online di vari prodotti, un atto di solidarietà che aiuta la continuità dei servizi offerti a malati e famigliari. Ecco alcuni prodotti scelti in modo casuale:

Collana VIAGGIO NELLE VENEZIE (completa)

Collana “Viaggio nelle Venezie”: otto volumi dedicati alla Terra veneta, finemente stampati, riuniti...

Marginatore con gemma

Delineatori di margine (marginatori)
Segnalimite europeo bianco/rosso – con gemma di cm. 5x18, collocati...

Città delle Venezie - Volumi singoli

Città delle Venezie
Edizioni estratte dalla collana “Viaggio nelle Venezie”
Un ricco corredo...

Orologio GPS + Palmare

Kit composto da Orologio Localizzatore GPS e Palmare per la localizzazione in Real Time (richiesta connessione...

Viaggio nelle Venezie - Treviso

Immagini TrevisoCollana Viaggio nelle Venezie Treviso, i luoghi del colore
 
Alla scoperta della città famosa per...

Le virtù delle piante

Le virtù delle piante: Vis Naturae
L’antica storia delle proprietà vegetali, del loro uso nei regimi...

Clicca per accedere alla sezione «Acquisti solidali».

 


L'associazione assiste i malati di Alzheimer, i loro famigliari e i caregivers con servizi gratuiti. Puoi decidere di supportarci in questa azione quotidiana associandoti,  inviando una donazione o destinando un lascito.
Grazie in anticipo.


Non vuoi più ricevere questa newsletter? Clicca qui.

Manda questa e-mail a un amico

Prego non rispondere a questa email generata automaticamente; per comunicazioni usare il modulo dei contatti.


2010-2017 © Associazione Alzheimer onlus - Riese Pio X°