Cosa si è detto la scorsa settimana nel Mondo dell'Alzheimer

Cosa si è detto la scorsa settimana nel Mondo dell'Alzheimer

Ecco di seguito gli aggiornamenti della scorsa settimana del sito www.alzheimer-riese.it.

Nuovi contributi inseriti:

Le tecniche mnemoniche antiche possono migliorare molto la memoria

Nel romanzo investigativo di Arthur Conan Doyle Uno Studio in Rosso (1887) abbiamo appreso che Sherlock Holmes usava il sistema più efficace di memoria conosciuto: il palazzo di memoria. Anche se i palazzi di memoria immaginati sono ancora usati dai campioni...

La diagnosi di Alzheimer in giovane età porta a un declino della vista?

Più del 60 per cento delle persone con Alzheimer sperimenta il declino di una certa capacità visiva, le più comuni sono la cecità del movimento, la percezione della profondità, la percezione del colore e la sensibilità al contrasto.

Con la cecità del movimento,...

I caregivers di Alzheimer del Quebec a favore dell'omicidio medico

Io e mia moglie ci siamo presi cura di mia madre in casa per gli ultimi cinque mesi della sua vita. Aveva l'Alzheimer, quindi conosco quella malattia da vicino e di persona. Credimi, è molto più che perdita di memoria. Molto di più.

Questo è uno dei motivi per cui...

Pensare in modo non convenzionale porta a un cervello migliore

C'è sempre più evidenza che sono molteplici le condizioni mediche che aumentano il rischio di neurodegenerazione e del successivo sviluppo della demenza da Alzheimer. Inoltre sta diventando chiaro che la maggioranza di questi fattori di rischio agisce in modo indipendente...

Una perdita decisa di peso può essere segno premonitore dell'Alzheimer?

Uno studio recente, eseguito alla Washington University di St. Louis, suggerisce che il corpo comincia a mostrare segni della demenza prima dell'apparizione della perdita di memoria e degli altri sintomi. Contrariamente alla credenza popolare che la demenza inizia colpendo...

3 indicatori di qualità delle strutture di assistenza alla demenza

Quando si cerca la buona qualità nell'assistenza alla demenza in una struttura di vita assistita o in una casa di riposo, essere preparati è pagante, emotivamente e finanziariamente. Le famiglie lavorano molto per cercare il sito migliore possibile per una persona cara,...

Sviluppato esame del sangue affidabile per rilevare la demenza

L'invecchiamento della popolazione è diventato un trend inevitabile nei paesi sviluppati. Per la prima volta, nel 2016, la popolazione canadese di anziani ha superato la percentuale di bambini. I progressi nella sanità hanno migliorato significativamente la qualità...

10 cose da sapere sulla demenza

Ogni giorno in Irlanda 11 persone in media ricevono la diagnosi di demenza. In effetti, attualmente in questo paese ci sono 55.000 persone che vivono con la demenza, più dell'intero Stadio Aviva al completo.

Eppure, anche se molti di noi conoscono qualcuno con una demenza,...

I primi segni di demenza includono piccoli errori in casa, dicono esperti

Degli scienziati credono che piccoli errori, come dimenticare di togliere la bustina del tè dalla tazza o non rimettere il latte in frigorifero, potrebbero puntare alla malattia mortale.

Lo studio suggerisce che le famiglie dovrebbero essere consapevoli del fatto che,...

I problemi di memoria non sono esclusivi dell'Alzheimer

La dimenticanza può essere una parte normale dell'invecchiamento. Quando le persone invecchiano, avvengono cambiamenti in tutte le parti del corpo, compreso il cervello. Di conseguenza, alcune persone possono notare che occorre più tempo per imparare cose nuove, non...

Anche il farmaco di Alzheimer di Axovant fallisce la sperimentazione finale

La Axovant Sciences ha comunicato che il suo farmaco per Alzheimer non ha superato la sperimentazione clinica di ultima fase, allungando la lunga serie di 14 anni di aziende che cercano di sviluppare nuovi farmaci per la devastante forma di demenza.

Il prezzo delle sue...

La mezza età ti farà perdere la forma se non aumenti l'attività fisica

La Facoltà di Scienze dello Sport e della Salute dell'Università di Jyväskylä ha esaminato la correlazione tra i cambiamenti dei passi giornalieri e i cambiamenti dell'indice di massa corporea (BMI).

Durante il periodo di studio di 4 anni, le donne in particolare...

Cosa succede quando i neuroni smettono di funzionare?

Un ictus è solo un esempio di una condizione che vede l'interruzione della comunicazione tra le cellule nervose, i neuroni. Dei micro-guasti nel funzionamento del cervello si verificano anche in condizioni come la depressione e la demenza.

Nella maggior parte...

Chiarito il meccanismo dei tremori del Parkinson

Un gruppo di ricerca dell'Istituto Coreano Avanzato di Scienza e Tecnologia (KAIST) ha identificato un nuovo meccanismo che causa i sintomi caratteristici del Parkinson, ovvero tremori, rigidità e perdita del movimento volontario.

La scoperta, realizzata in collaborazione...

Struttura accoglie solo di notte pazienti di demenza insonni: un centro sollievo notturno

Nel suo appartamento di Manhattan, Josephina Deltejo sta cercando di convincere sua madre 84enne Brunhilda Ortiz a prepararsi per uscire di casa. Come fa la maggior parte delle sere, la Deltejo si inventa una storia per indurre sua madre, che ha la demenza, a collaborare.

In...

Restare molto seduti alla TV aumenta anche il rischio di Alzheimer

Dei ricercatori di Melbourne hanno trovato una relazione importante tra il tempo trascorso seduti davanti al televisore e l'aumento del rischio di morte per malattie infiammatorie come l'Alzheimer, il Parkinson, il diabete e la malattia renale.

Usando i dati degli esami...

Metilfenidato migliora l'apatia nei casi lievi di Alzheimer

Il metilfenidato ha migliorato significativamente l'apatia, la cognizione, lo stato funzionale, l'onere del caregiver e la depressione tra un gruppo di veterani con Alzheimer lieve che vivono a casa propria.

Prasad R. Padala MD/MS e i colleghi del Central Arkansas Veterans...

L'interruzione dell'alleanza metabolica tra cellule cerebrali è legata all'Alzheimer

Dei ricercatori hanno scoperto che compromettere una collaborazione cruciale tra le cellule del cervello può portare alla neurodegenerazione.

Lo studio, pubblicato su Cell Metabolism, riferisce di un meccanismo attraverso il quale due tipi di cellule cerebrali, neuroni...

 

I prossimi eventi:

L'importanza della relazione e del contatto: il nurturing touch (incontro pratico) - Caffè Alzheimer Pedemontano

Giovedì, 19 October 2017 17:00 - 18:30
Il Caffè Alzheimer Pedemontano Itinerante è un servizio che la Casa di Soggiorno Prealpina, in collaborazione...
Luogo : Via Campagna 46, Loria

La terapia occupazionale: il fare insieme per dare senso alla giornata di una persona malata di demenza - Caffè Alzheimer Pedemontano

Giovedì, 16 November 2017 17:00 - 18:30
Il Caffè Alzheimer Pedemontano Itinerante è un servizio che la Casa di Soggiorno Prealpina, in collaborazione...
Luogo : Via Campagna 46, Loria

Consapevolezza e accettazione della malattia: i benefici della Mindfulness - Caffè Alzheimer Pedemontano

Giovedì, 21 December 2017 17:00 - 18:30
Il Caffè Alzheimer Pedemontano Itinerante è un servizio che la Casa di Soggiorno Prealpina, in collaborazione...
Luogo : Sede Municipale – Piazza 13 Martiri, Cavaso del Tomba

 

Il sito propone l'acquisto online di vari prodotti, un atto di solidarietà che aiuta la continuità dei servizi offerti a malati e famigliari. Ecco alcuni prodotti scelti in modo casuale:

Viaggio nelle Venezie - Rovigo

Immagini RovigoCollana Viaggio nelle Venezie Rovigo, terra tra due fiumi
 
Alla scoperta della città cuore...

Collana VIAGGIO NELLE VENEZIE (completa)

Collana “Viaggio nelle Venezie”: otto volumi dedicati alla Terra veneta, finemente stampati, riuniti...

Cru Cabernet Sauvignon

Il vino Rosso D.O.C. ?CRU d?annata? è ottenuto da un uvaggio di Cabernet Sauvignon e Cabernet Franc.
La...

Paletto pedonale

Paletto parapedonale verniciato bianco con 2 fasce rinfrangenti rosse.
Diametro 6 cm, altezza 120 cm....

Marostica

Marostica: I castelli, le mura, il borgo.
Il suggestivo racconto – in parole e immagini – dell’origine,...

Le virtù delle piante

Le virtù delle piante: Vis Naturae
L’antica storia delle proprietà vegetali, del loro uso nei regimi...

Clicca per accedere alla sezione «Acquisti solidali».

 


L'associazione assiste i malati di Alzheimer, i loro famigliari e i caregivers con servizi gratuiti. Puoi decidere di supportarci in questa azione quotidiana associandoti,  inviando una donazione o destinando un lascito.
Grazie in anticipo.


Non vuoi più ricevere questa newsletter? Clicca qui.

Manda questa e-mail a un amico

Prego non rispondere a questa email generata automaticamente; per comunicazioni usare il modulo dei contatti.


2010-2017 © Associazione Alzheimer onlus - Riese Pio X°