Cosa si è detto la scorsa settimana nel Mondo dell'Alzheimer

Cosa si è detto la scorsa settimana nel Mondo dell'Alzheimer

Buongiorno

Ecco di seguito gli aggiornamenti della scorsa settimana del sito www.alzheimer-riese.it. Clicca sul titolo per leggere tutto l'articolo.

I fattori di rischio modificabili dell'Alzheimer: strategie preventive

Gli interventi che puntano i fattori di rischio modificabili per l'Alzheimer sono promettenti per ridurre l'incidenza della malattia nella popolazione generale, secondo una meta-analisi pubblicata nel numero di dicembre 2015 del Journal of Neurology, Neurosurgery and...

L'Alzheimer e la Tau: meccanismi patogenetici e approcci terapeutici (per specialisti)

La proteina tau associata ai microtubuli aiuta a mantenere la stabilità e la flessibilità dei microtubuli negli assoni neuronali. Lo splicing alternativo del gene tau (MAPT) produce 6 isoforme della proteina tau nel cervello e molte di più nel sistema nervoso...

La responsabilità del coniuge per i danni provocati da un paziente con demenza

La famiglia di un uomo di 91 anni con demenza, che è stato ucciso da un treno mentre vagava sui binari ferroviari, è apparsa Martedì scorso davanti alla Corte Suprema [del Giappone] che, ritenendola responsabile di interruzione dei servizi ferroviari, potrebbe essenzialmente...

Ridere può non essere una medicina, ma aiuta senz'altro: l'Alzheimer e l'importanza dei legami sociali

"Ecco il tuo nome", dice un volontario, consegnando a Bob, che era appena entrato nella stanza, la sua etichetta con il nome. "Sai che cosa è?" scherza un altro uomo, già seduto. "A volte", risponde Bob, con un ampio sorriso ironico.

Questa tipica risposta...

Il dilemma del mercurio nel pesce: benefico, o dannoso fino a provocare l'Alzheimer?


E' una situazione 'fishy' [giocando sul termine che sta per 'poco chiara, equivoca', ma che richiama il pesce]: da un lato, diversi studi scientifici hanno scoperto che il pesce aiuta a proteggere dalla demenza. Dall'altra, il pescato è una fonte dell'elemento...

Farmaco sperimentale impedisce i cambiamenti provocati dall'età nel cervello dei topi

Con l'invecchiamento, le cellule cerebrali perdono le fibre che ricevono gli impulsi neurali, un cambiamento che può essere alla base del declino cognitivo.

I ricercatori della University of California di Irvine hanno di recente trovato un modo per invertire questo...

Il 'Fattore di Crescita tipo-insulina' è implicato nei problemi all'ippocampo nell'Alzheimer

I meccanismi alla base della stabilità e della plasticità dei circuiti neuronali nell'ippocampo, la parte del cervello responsabile della memoria spaziale e della memoria dei fatti e degli eventi di tutti i giorni, è un importante centro di studi nel campo delle neuroscienze.

Capire...

Perdita rilevante di peso nell'invecchiamento è associata a maggiore rischio di MCI

L'aumento della perdita di peso per ogni decennio, durante il passaggio dalla mezza età alla vecchiaia, è associato ad un maggiore rischio di deterioramento cognitivo lieve (MCI), secondo una ricerca pubblicata online su JAMA Neurology.

L'MCI è una fase...

L'incapacità di riconoscere il sarcasmo può essere segno di demenza frontotemporale

'Demenza frontotemporale' è un termine generico che indica un gruppo di disturbi che colpiscono soprattutto i lobi frontali e temporali del cervello. Queste aree sono in genere associate alla personalità, al comportamento e al linguaggio.

Un gruppo di ricerca della University...

Farmaco per pressione alta mostra benefici per l'Alzheimer, ma solo in laboratorio

Nelle colture neuronali di laboratorio, un farmaco approvato dalla FDA, usato per trattare la pressione alta, ha ridotto il danno cellulare legato di solito all'Alzheimer, secondo i ricercatori della Georgetown University (GU) e dei National Institutes of Health.

Essi...

 

Gli eventi dei prossimi giorni:

Gruppo Auto-Mutuo-Aiuto

Martedì, 09 February 2016 08:30pm - 10:00pm
Ogni 2° martedì del mese si riunisce il Gruppo AMA (Auto-Mutuo-Aiuto)
dalle 20:30 alle 22:00
nella...
Luogo : Centro Sociale, Via Roma 21, Altivole (TV)
Associazione Alzheimer onlus - Cell. 329 4511952 - 0423 750324

Film "Still Alice" ad Asolo

Giovedì, 18 February 2016 05:00pm - 07:00pm
Il Caffè Alzheimer Pedemontano Itinerante è un servizio che la Casa di Soggiorno Prealpina, in collaborazione...
Luogo : La Fornace, Via Strada Muson 2c, Asolo

Film: "E SE VIVESSIMO TUTTI INSIEME?"

Giovedì, 18 February 2016 08:30pm
Nell'ambito del Caffè Alzheimer di Montebelluna:
GIOVEDI' 18 FEBBRAIO 2016 ALLE 20:30
NELL'AUDITORIUM...
Luogo : Biblioteca Comunale di Montebelluna
Vedi descrizione evento

Io e te: una relazione educativa che cresce e ci cambia

Martedì, 01 March 2016 04:30pm - 06:30pm
Ritroviamoci al Caffè
"Il cuore resta anche quando si perde la ragione ...
impariamo...
Luogo : Biblioteca Comunale di Montebelluna
Vedi descrizione evento

Gruppo Auto-Mutuo-Aiuto

Martedì, 08 March 2016 08:30pm - 10:00pm
Ogni 2° martedì del mese si riunisce il Gruppo AMA (Auto-Mutuo-Aiuto)
dalle 20:30 alle 22:00
nella...
Luogo : Centro Sociale, Via Roma 21, Altivole (TV)
Associazione Alzheimer onlus - Cell. 329 4511952 - 0423 750324

 

Il sito propone l'acquisto online di vari prodotti, un atto di solidarietà che aiuta la continuità dei servizi offerti a malati e famigliari. Ecco alcuni prodotti scelti in modo casuale:

Viaggio nelle Venezie - Vicenza

Immagini VicenzaCollana Viaggio nelle Venezie Vicenza, la Provincia preziosa
 
Una città “preziosa” per i sontuosi...

Città delle Venezie - Collana completa

Città delle Venezie: Collana completa dei 9 volumi

Edizioni estratte dalla collana “Viaggio...

Il cuore non dimentica

"Il cuore non dimentica"
di Marisa Basso
In viaggio con mia madre e il “Signor Alzheimer”
Perchè...

Marginatore con gemma

Delineatori di margine (marginatori)
Segnalimite europeo bianco/rosso – con gemma di cm. 5x18, collocati...

Orologio GPS

Localizzatore satellitare con funzioni di telefonia integrato in un orologio da polso. La migliore soluzione...

Localizzatore indossabile MICRO + smartphone

Nuovo GPS Tracking “MICRO” che permette alle persone con Alzheimer, demenza, autismo e...

Clicca per accedere alla sezione «Acquisti solidali».

 


L'associazione assiste i malati di Alzheimer, i loro famigliari e i caregivers con servizi gratuiti. Puoi decidere di supportarci in questa azione quotidiana associandoti,  inviando una donazione o destinando un lascito.
Grazie in anticipo.


Non vuoi più ricevere questa newsletter? Clicca qui.

Manda questa e-mail a un amico

Prego non rispondere a questa email generata automaticamente; per comunicazioni usare il modulo dei contatti.


2010-2016 © Associazione Alzheimer onlus - Riese Pio X°