Cosa si è detto la scorsa settimana nel Mondo dell'Alzheimer

Cosa si è detto la scorsa settimana nel Mondo dell'Alzheimer

Buongiorno

Ecco di seguito gli aggiornamenti della scorsa settimana del sito www.alzheimer-riese.it. Clicca sul titolo per leggere tutto l'articolo.

3 cose da non dire mai a un caregiver di Alzheimer

Vediamo le cose da non dire mai a un caregiver di Alzheimer; sono molte di più, ma queste sono tre delle più importanti:
 
1. "Che vergogna"
Potresti pensare che sia un peccato che la persona abbia sviluppato l'Alzheimer, ed è giusto: è un peccato.
Tuttavia,...

L'udito può causare restringimento del cervello e demenza

Con l'età, il corpo cambia, compreso il cervello. E' normale che il cervello si riduca un po'. Non è normale che si restringa così tanto da indurre una demenza. La demenza è molto più che dimenticare il nome di qualcuno. E' dimenticare così tante cose che la scarsa...

La demenza e il suo effetto sull'intimità

Anne Fairhall e suo marito erano sempre stati 'quella' coppia che si vorrebbe a cena. Felicemente sposata da decenni, residente a Melbourne, la coppia di classe media vicina ai 60 anni, esibiva intelligenza e cultura.
La Fairhall, ex infermiera, era una donna d'affari...

La natura può aiutare le persone con demenza a sentirsi connessi

La maggior pare di noi sa che vivere nella natura e trascorrere del tempo all'aria aperta fa bene. Ciò che conosciamo meno è l'insieme di vantaggi per le persone che vivono con demenza, in particolare quelle la cui qualità di vita è diminuita a causa della diagnosi.
Creative...

La vita ad altitudine maggiore legata a incidenza più bassa di Alzheimer

Le persone che vivono ad altitudini più elevate possono avere un rischio inferiore del 50% di morire di Alzheimer (AD), rispetto alle loro controparti che vivono a quote più basse, dicono dei ricercatori statunitensi in uno studio che può puntare a una serie di fattori...

Cellule del cordone ombelicale umano possono diventare una terapia per l'Alzheimer

Il trapianto di cellule staminali potrebbe diventare un trattamento praticabile per l'Alzheimer (AD), e un gruppo di ricerca di Tampa in Florida, ha iniettato cellule del sangue ombelicale umano (HUCBC) in topi modelli di AD, per studiare come sono distribuite e trattenute...

Studio: disturbi del sonno stimolano la perdita di memoria e apprendimento dell'Alzheimer

I cambiamenti chimici nelle cellule cerebrali causati da disturbi del ciclo giorno-notte del corpo possono essere una causa di fondo cruciale della perdita di apprendimento e memoria associate all'Alzheimer, secondo uno studio della Università della California di Irvine.
La...

Il gioco mentale 'Virtual Week' può aiutare gli anziani a rimanere indipendenti più a lungo

Un team internazionale di scienziati ha dimostrato che un mese solo di allenamento al computer sul gioco per la mente «Virtual Week» aiuta gli anziani a rafforzare significativamente la memoria prospettica, un tipo di memoria che è di fondamentale importanza per la pianificazione,...

Trovato il meccanismo cerebrale che rafforza i ricordi, rendendoli duraturi

Ripetere subito le informazioni dopo averle apprese può essere tutto ciò che serve per rendere permanente un ricordo, secondo uno studio della Università del Sussex.
Gli psicologi hanno scoperto che l'area del cervello attivata quando si forma un ricordo è la stessa...

Consigli sul sonno per chi ha una demenza e per il caregiver

"Sono più che stanca; sono esausta", scrive Janet parlando della vita con il marito, che ha la demenza. "Lui non dorme in modo regolare, quindi neanch'io posso farlo. Alcune notti, resto sveglia, aspettando che si alzi. Sono terrorizzata che riesca a lasciare la...

Cambiamenti dello stile di vita potrebbero ridurre il rischio di Alzheimer

I cambiamenti nello stile di vita possono ridurre il rischio di sviluppare l'Alzheimer: questa la conclusione di uno studio condotto da ricercatori del Network Aging Research (NAR) dell'Università di Heidelberg, che ha esaminato i dati di due studi epidemiologici...

'Sono tormentato dalla demenza di mia moglie'

 
Liam, il mio amico di 10 anni, recentemente mi ha chiesto se sono un filosofo. "Sì", risposi. "Che cosa fanno i filosofi?". "Pensiamo molto agli argomenti", dissi.
Ciò sembrò soddisfarlo, e ha soddisfatto me. Ma la filosofia è più profonda...

Studio scopre come si propagano nel cervello i grovigli di proteina Tau

Ricercatori del Massachusetts General Hospital (MGH) hanno scoperto un meccanismo che sta dietro alla diffusione dei grovigli neurofibrillari (una delle due caratteristiche dell'Alzheimer) nel cervello delle persone colpite.
In un rapporto che è stato pubblicato online...

Test di 3 minuti rileva una forma comune di demenza difficile da diagnosticare

Sebbene la demenza a Corpi di Lewy (LBD) sia la malattia degenerativa più diffusa dopo l'Alzheimer, non è proprio un nome familiare.
Colpisce più di 1,3 milioni di americani, è poco riconosciuta, e la diagnosi è spesso ritardata significativamente.
I pazienti con...

Il caregiver ha biogno di aiuto quando il paziente di Alzheimer diventa violento

Cara Carol: Sei mesi fa, a mio marito è stata diagnosticata la demenza vascolare e subito dopo l'Alzheimer. Io ho problemi di salute compresa l'osteoporosi. Siamo vicini agli 80 anni.


Anche se mio marito è sempre stato un uomo gentile, che non mi avrebbe...

Curcuma, salvia e rosmarino: erbe e spezie con miglioramento cognitivo provato

Dopo più di 20 anni passati a studiare gli effetti sulle funzioni cerebrali di erbe, spezie ed estratti, il professore Andrew Scholey si emoziona solo per risultati scientifici originali.

Il direttore del Centre for Human Psychopharmacology ha condotto ricerche in...

 

Gli eventi dei prossimi giorni:

Come tutelare l'anziano con demenza e la sua famiglia: l'amministratore di sostegno

Giovedì, 19 November 2015 05:00pm - 07:00pm
Il Caffè Alzheimer è un servizio che la Casa di Soggiorno Prealpina, in collaborazione con l’Associazione...
Luogo : Cavaso del Tomba (TV), Locanda alla Posta

 

Il sito propone l'acquisto online di vari prodotti, un atto di solidarietà che aiuta la continuità dei servizi offerti a malati e famigliari. Ecco alcuni prodotti scelti in modo casuale:

Marginatore con gemma

Delineatori di margine (marginatori)
Segnalimite europeo bianco/rosso – con gemma di cm. 5x18, collocati...

Viaggio nelle Venezie - Verona

Immagini VeronaCollana Viaggio nelle Venezie Verona, Civiltà della bellezza
 
La città Scaligera e il suo straordinario...

Viaggio nelle Venezie - Vicenza

Immagini VicenzaCollana Viaggio nelle Venezie Vicenza, la Provincia preziosa
 
Una città “preziosa” per i sontuosi...

Orologio + Palmare

Kit composto da Orologio Localizzatore GPS e Palmare per la localizzazione in Real Time su Google Maps...

Collana VIAGGIO NELLE VENEZIE (completa)

Collana “Viaggio nelle Venezie”: otto volumi dedicati alla Terra veneta, finemente stampati, riuniti...

Specchio rotondo

Specchio stradale rettangolare completo di palo di installazione.
Diametri disponibili 50 - 60 - 70...

Clicca per accedere alla sezione «Acquisti solidali».

 


L'associazione assiste i malati di Alzheimer, i loro famigliari e i caregivers con servizi gratuiti. Puoi decidere di supportarci in questa azione quotidiana associandoti,  inviando una donazione o destinando un lascito.
Grazie in anticipo.


Non vuoi più ricevere questa newsletter? Clicca qui.

Manda questa e-mail a un amico

Prego non rispondere a questa email generata automaticamente; per comunicazioni usare il modulo dei contatti.


2010-2015 © Associazione Alzheimer onlus - Riese Pio X°