Cosa si è detto la scorsa settimana nel Mondo dell'Alzheimer

Cosa si è detto la scorsa settimana nel Mondo dell'Alzheimer

Ecco di seguito gli aggiornamenti della scorsa settimana del sito www.alzheimer-riese.it.

Nuovi contributi inseriti:

Isolamento sociale aumenta ansia e asimmetria dell'atrofia cerebrale nell'Alzheimer

Ricercatori della Universitat Autònoma de Barcelona (UAB) hanno condotto uno studio che permette di stimare nei pazienti anziani con demenza, dal punto di vista della neuroscienza traslazionale, gli effetti dell'isolamento nello scenario della pandemia corrente. I risultati...

Ecco come il cervello alimenta la comunicazione intensa tra i neuroni

I nostri pensieri, sentimenti e movimenti sono controllati da miliardi di neuroni che parlano tra loro attraverso bilioni di punti di comunicazione specializzati, chiamati sinapsi.

In uno studio approfondito su neuroni coltivati ​​in piastre di Petri in laboratorio,...

Lo stress del caregiver di demenza porta a privazione del sonno

Una nuova ricerca svolta alla Edith Cowan University (ECU) ha trovato che il 94% degli australiani che si occupano di una persona con demenza hanno una privazione ​​del sonno.

Ciò può potenzialmente portare a cattiva salute per il caregiver e può anche avere un...

Evidenze di Alzheimer, Parkinson e SLA nel cervello di giovani esposti all'aria inquinata

 
I ricercatori che hanno esaminato il tronco encefalico di bambini e giovani adulti esposti da tutta la vita all'inquinamento atmosferico di Città del Messico, hanno trovato evidenze allarmanti di danni.

Studi precedenti avevano collegato l'esposizione...

Nuovo strumento mostra le principali autostrade di sviluppo delle malattie

Invecchiando, le persone spesso saltano da una malattia all'altra e portano il peso di più malattie croniche allo stesso tempo. Ma c'è un sistema nel modo in cui si susseguono le malattie?

Dei ricercatori danesi hanno sviluppato negli ultimi sei anni uno strumento...

L'Anestesia generale aumenta il rischio di demenza?

Ci sono preoccupazioni che l'esposizione all'anestesia generale durante un intervento chirurgico possa contribuire ad un aumento del rischio di morbo di Alzheimer (MA).

Per studiare il problema, dei ricercatori hanno confrontato l'esposizione all'anestesia generale con...

Ricerca innovativa (nei topi) ha il potenziale di prevenire e invertire l'Alzheimer

Un gruppo di ricerca dell'Università di Calgary (UCalgary), guidato dal dott. S.R. Wayne Chen PhD, ha fatto un passo avanti interessante che ha il potenziale di prevenire e invertire gli effetti del morbo di Alzheimer (MA).

Il team ha scoperto che la limitazione del tempo...

Gene di rischio di Alzheimer rompe l'endocitosi, ma un altro gene della malattia potrebbe aiutare

In un nuovo studio, un team di scienziati del Picower Institute for Learning and Memory del MIT, e del Whitehead Institute for Biomedical Research, ha rivelato evidenze che dimostrano che il più importante gene di rischio del morbo di Alzheimer (MA) può interrompere...

Ablazione transcatetere può ridurre rischio di demenza nei pazienti con fibrillazione atriale

Le persone con fibrillazione atriale hanno un rischio ridotto di demenza se subiscono una procedura chiamata ablazione transcatetere, per ripristinare il ritmo normale del loro cuore, secondo un nuovo studio pubblicato di recente sull'European Heart Journal.

Un...

Identificato processo per rigenerare neuroni negli occhi e nel cervello

La morte dei neuroni, sia nel cervello che nell'occhio, può portare a una serie di malattie neurodegenerative umane, dalla cecità al Parkinson. Gli attuali trattamenti per questi disturbi possono solo rallentare la progressione della malattia, perché una volta che...

Come gestire l'incontinenza in una persona con Alzheimer avanzato?

Poiché il morbo di Alzheimer (MA) colpisce ogni individuo in maniera diversa, le cause dell'incontinenza (perdita di controllo della vescica e dell'intestino) possono variare.

L'incontinenza urinaria e fecale, comune nella fase avanzata del MA, può essere dolorosa...

Enzima SSH1 compromette la rimozione della 'spazzatura' che uccide i neuroni

In un cervello sano, il processo di eliminazione dei rifiuti in più fasi, chiamato autofagia, rimuove e degrada di routine i componenti cellulari danneggiati, come le proteine ​​malformate come la tau e i mitocondri tossici. Questo detriti cellulari altrimenti...

Aree cerebrali con flusso sanguigno alterato hanno più tau

Nel morbo di Alzheimer (MA), un flusso alterato di sangue in certe aree del cervello coincide con l'accumulo di proteina tau. Questa relazione aggrava il declino cognitivo, secondo una nuova ricerca pubblicata sul Journal of Neuroscience.

Con il progredire del MA,...

12 Motivi sorprendenti per considerare i chetoni nel lieve decadimento cognitivo

Mio marito, Steve Newport, era un uomo fisicamente attivo, avido lettore e contabile della mia pratica medica. A 51 anni, ha cominciato ad avere problemi con la memoria e per organizzare il suo tempo. Questi sono peggiorati nel tempo e, a 54 anni, ha avuto la diagnosi di...

Hai paura dell'Alzheimer? Se si, fai quanto serve per ridurre il rischio.

Come persona che si affida al cervello per vivere al meglio, la mia paura più grande è la demenza. Per fortuna, nessuno nella mia famiglia l'ha avuta. Ma questo non significa molto, come potresti pensare.

Meno dell'1% di tutti i pazienti con morbo di Alzheimer (MA),...

 

I prossimi eventi:

** ANNULLATO ** [CA Pedemontano] Gestione dei disturbi comportamentali

Mercoledì, 21 October 2020 17:00 - 18:30
** EVENTO ANNULLATO **
Il Caffè Alzheimer è un servizio che la Casa di Soggiorno Prealpina,...
Luogo : Palazzo Celestino Piva, Via Piva 53, Valdobbiadene (TV)

** ANNULLATO ** [CA Pedemontano] Fare ed essere

Giovedì, 19 November 2020 17:00 - 18:30
** EVENTO ANNULLATO **
Il Caffè Alzheimer è un servizio che la Casa di Soggiorno Prealpina,...
Luogo : Villa Carraro, Via Schiavonesca 13, Riese Pio X (TV)

** ANNULLATO ** [CA Pedemontano] Diamo voce alle famiglie

Giovedì, 17 December 2020 17:00 - 18:30
** EVENTO ANNULLATO **
Il Caffè Alzheimer è un servizio che la Casa di Soggiorno Prealpina,...
Luogo : Villa Carraro, Via Schiavonesca 13, Riese Pio X (TV)

 

 


L'associazione assiste i malati di Alzheimer, i loro famigliari e i caregivers con servizi gratuiti. Puoi decidere di supportarci in questa azione quotidiana associandoti,  inviando una donazione o destinando un lascito.
Grazie in anticipo.


Non vuoi più ricevere questa newsletter? Clicca qui.

Manda questa e-mail a un amico

Prego non rispondere a questa email generata automaticamente; per comunicazioni usare il modulo dei contatti.


2010-2020 © Associazione Alzheimer onlus - Riese Pio X°