Cosa si è detto la scorsa settimana nel Mondo dell'Alzheimer

Cosa si è detto la scorsa settimana nel Mondo dell'Alzheimer

Ecco di seguito gli aggiornamenti della scorsa settimana del sito www.alzheimer-riese.it.

Nuovi contributi inseriti:

Chiariti meccanismi con cui il cervello memorizza e apprende le informazioni

Come memorizza il nostro cervello le informazioni? Cercando una risposta, ricercatori del CHU Sainte-Justine Hospital e dell'Université de Montréal hanno fatto una grande scoperta nella comprensione dei meccanismi alla base dell'apprendimento e della memoria.

I risultati...

Studio individua un nuovo approccio potenziale per trattare l'Alzheimer

È stata recentemente pubblicata sul Journal of Neuroinflammation una ricerca eseguita al Centro Sanders-Brown dell'Università del Kentucky, che ha esaminato un possibile nuovo approccio terapeutico per il morbo di Alzheimer (MA), cercando di puntare l'infiammazione...

La demenza uccide quasi il triplo delle persone di quanto si pensava

La demenza può essere una causa di fondo di quasi il triplo dei decessi negli Stati Uniti rispetto a quanto dimostrano i documenti ufficiali, secondo un nuovo studio della Boston University.

Lo studio, pubblicato sulla rivista JAMA Neurology, stima che il 13,6%...

Il rischio di demenza è in aumento da anni, non in calo, negli USA

Nel corso degli ultimi 20 anni più o meno, il rischio di soffrire di deficit cognitivo e di demenza è aumentato negli Stati Uniti. Questa è la conclusione di un nuovo studio condotto da ricercatori del Max Planck e dei loro colleghi, che tiene conto degli effetti dell'apprendimento...

I cromosomi femminili offrono resilienza dall'Alzheimer

Le donne affette da morbo di Alzheimer (MA) vivono più a lungo con la malattia rispetto agli uomini, e gli scienziati della University of California di San Francisco hanno ora le evidenze di ricerca, sia negli uomini che nei topi, che questo dipende dalla loro protezione...

Perché la mamma fruga dappertutto in casa mia?

Se ha appena iniziato a stare con te, allora potrebbe essere alla ricerca di qualcosa di familiare, qualcosa che le offra un po' di sicurezza e senso di comfort.

Frugare è molto comune nelle persone con morbo di Alzheimer (MA) e demenza. L'individuo è facilmente disorientato,...

Quelli con più rischio di Alzheimer hanno deficit di navigazione

I malati di Alzheimer sviluppano gravi sintomi di disorientamento spaziale con il progredire della malattia e non sono in grado di trovare nemmeno le strade più semplici.

Un team di ricerca internazionale guidato da Anne Bierbrauer, dal dott. Lukas Kunz, dal Dott. Carlos...

Funghi nell'intestino (legati a rischio di Alzheimer) riducibili con dieta chetogenica

Dei funghi specifici dell'intestino, associati ad un rischio più alto di morbo di Alzheimer (MA) e trovati nelle persone con lieve decadimento cognitivo (MCI, mild cognitive impairment) possono essere modificati in modo benefico con una dieta mediterranea modificata,...

Strumento A.I. promette diagnosi più veloce e accurata di Alzheimer

Rilevando sottili differenze nel modo in cui i malati di Alzheimer usano il linguaggio, i ricercatori dello Stevens Institute of Technology hanno sviluppato un algoritmo di intelligenza artificiale (AI) che promette di diagnosticare con precisione il morbo di Alzheimer...

Dimenticare un nome o una parola significa che ho la demenza?

Il numero di casi di demenza negli Stati Uniti è in aumento con l'invecchiamento dei baby boomer, sollevando dubbi nei boomers stessi e anche nelle loro famiglie, nei caregiver e nella società. La demenza, che non è tecnicamente una malattia, ma un termine che indica...

Disuguaglianza di genere nella demenza: perché c'è e cosa si può fare?

Il Giorno dell'Uguaglianza delle Donne (26 agosto 2020), ha celebrato (in USA) il 100° anniversario del 19° Emendamento. Il 18 agosto 1920 è stata posta una pietra miliare importante per la parità di genere, quando le donne hanno vinto una dura battaglia per il diritto...

Sesso e demenza: il caso di presunta violenza sessuale in una casa di riposo

Ho visto migliaia di pazienti durante il mio lavoro di neuropsicologa clinica nel corso di quasi due decenni. Alcuni sono difficili da ricordare, e altri sono difficili da dimenticare, come quello di Isaac.

Isaac aveva più di 80 anni, si sentiva solo e stanco. Aveva...

5 Fatti che dovresti sapere sul caregiving della demenza

Con una certa regolarità sento dire dai caregiver: "Nessuno capisce davvero quanto è duro prendersi cura di una persona cara con demenza". Così, voglio condividere alcuni fatti sui caregiver di demenza nella speranza che possa fornire una certa comprensione e...

Perché le cadute sono così comuni nell'Alzheimer e nelle altre demenze?

Le cadute hanno cause mediche o ambientali
Una volta che si considerano tutte le diverse ragioni per cui gli individui possono finire per cadere, è veramente notevole che non accada più frequentemente. Le cadute non sono una questione di cui ridere.

Quando qualcuno...

IFITM3: la proteina all'origine della formazione di placche nell'Alzheimer

Il morbo di Alzheimer (MA) è una malattia neurodegenerativa caratterizzata dall'accumulo di ciuffi di proteina amiloide-beta (Aβ) nel cervello. Un'area attiva di ricerca importante per lo sviluppo di strategie di prevenzione e trattamento è capire esattamente cosa...

 

I prossimi eventi:

[CA Pedemontano] Il linguaggio della persona con demenza

Giovedì, 17 September 2020 17:00 - 18:30
Il Caffè Alzheimer è un servizio che la Casa di Soggiorno Prealpina, in collaborazione con l’Associazione...
Luogo : c/o Distretto Sanitario, Via Toniolo 2, Vedelago (TV)

[CA Pedemontano] «Il Corpo Paesaggio»

Giovedì, 15 October 2020 17:00 - 18:30
Il Caffè Alzheimer è un servizio che la Casa di Soggiorno Prealpina, in collaborazione con l’Associazione...
Luogo : Spazio Giovani del Centro Sociale, Via Roma 21, Altivole (TV)

Camminata per la Mente a Riese

Domenica, 18 October 2020 09:00 - 12:00
L'Associazione Alzheimer ONLUS con il Freewalker Team di Crocetta (TV) e la Prealpina-Residenze per...
Luogo : Piazza Vittoria 10 (dietro il Municipio), 31039 Riese Pio X, Treviso
Associazione Alzheimer 335 6367080 - Free Walker Team 392 1095593

[CA Pedemontano] Gestione dei disturbi comportamentali

Mercoledì, 21 October 2020 17:00 - 18:30
Il Caffè Alzheimer è un servizio che la Casa di Soggiorno Prealpina, in collaborazione con l’Associazione...
Luogo : Palazzo Celestino Piva, Via Piva 53, Valdobbiadene (TV)

[CA Pedemontano] Fare ed essere

Giovedì, 19 November 2020 17:00 - 18:30
Il Caffè Alzheimer è un servizio che la Casa di Soggiorno Prealpina, in collaborazione con l’Associazione...
Luogo : Villa Carraro, Via Schiavonesca 13, Riese Pio X (TV)

 

 


L'associazione assiste i malati di Alzheimer, i loro famigliari e i caregivers con servizi gratuiti. Puoi decidere di supportarci in questa azione quotidiana associandoti,  inviando una donazione o destinando un lascito.
Grazie in anticipo.


Non vuoi più ricevere questa newsletter? Clicca qui.

Manda questa e-mail a un amico

Prego non rispondere a questa email generata automaticamente; per comunicazioni usare il modulo dei contatti.


2010-2020 © Associazione Alzheimer onlus - Riese Pio X°