Cosa si è detto la scorsa settimana nel Mondo dell'Alzheimer

Cosa si è detto la scorsa settimana nel Mondo dell'Alzheimer

Ecco di seguito gli aggiornamenti della scorsa settimana del sito www.alzheimer-riese.it.

Nuovi contributi inseriti:

'Senso' di demenza? Nuove scoperte sui problemi di memoria percepiti soggettivamente

Un gruppo di ricerca guidato dal Centro Tedesco Malattie Neurodegenerative (DZNE) ha concluso che la percezione personale può essere un indicatore importante per la diagnosi precoce del morbo di Alzheimer (MA).

In un nuovo studio che ha coinvolto 449 anziani, pubblicato...

Preoccupazioni sull'accesso alle armi da fuoco per persone con Alzheimer

Una nuova ricerca rilasciata da docenti dell'Università del Colorado (CU) ha esaminato come i caregiver affrontano i problemi della sicurezza delle armi da fuoco quando si prendono cura di una persona che ha il morbo di Alzheimer e le demenze correlate (MADC) e ha accesso...

Super-Ager resistono all'accumulo di Tau/Amiloide e mantengono alta la funzione cognitiva

Una ricerca presentata all'incontro annuale 2020 della Società di Medicina Nucleare ed Imaging Molecolare (SNMMI) ha scoperto che i super-ager, gli individui le cui competenze cognitive sono al di sopra della norma anche in età avanzata, hanno una maggiore...

Abilità di pensiero in mezza età lesa da pressione alta, diabete e fumo, ma non da ...

Puoi modificare i fattori di rischio che, secondo un nuovo studio, possono portare ai cali più decisi delle abilità di pensiero in mezza età. Allo stesso tempo però potrebbe sorprendervi conoscere i fattori di rischio che non sono stati associati con il declino cognitivo.

...

La cannabis influenza davvero la memoria? Ecco cosa dice la ricerca

Il consumo di cannabis è da tempo associato alla perdita di memoria, ma finora questo concetto è stato in gran parte aneddotico. Ora che i ricercatori cominciano a esaminare la cannabis e l'effetto che ha sulla salute umana, si inizia a capire meglio l'effetto che ha...

Il funzionamento del cervello è più complesso di quello che suggerisce l'anatomia

Il modo con cui funziona il cervello rimane un puzzle con pochi pezzi a posto. Uno di questi, grande, è in realtà una congettura: che ci sia una relazione tra la struttura fisica del cervello e la sua funzionalità.

Il lavoro del cervello include interpretare il...

Nuovi progressi nel mondo di Alzheimer danno speranza ai malati

Il dott. Jeffrey L. Cummings, professore di ricerca della Università del Nevada di Las Vegas, uno dei maggiori esperti sulla sperimentazione clinica del morbo di Alzheimer (MA), ha guidato una revisione quinquennale di tutti i farmaci per MA in fase di sviluppo. Dice...

'Mio marito con demenza in casa di riposo ora ha una fidanzata'

Cara Carol: mio marito che ha la demenza vive in una struttura di vita assistita da meno di un anno. Il trasferimento è stato doloroso per me, ma non potevo più tenerlo al sicuro da sola. Sono andata a trovarlo tutti i giorni fino al blocco COVID-19 e da allora...

Come convincere mio padre a prendere i farmaci quotidiani quando è così combattivo?

Somministrare i farmaci a qualcuno con morbo di Alzheimer (MA) è spesso un processo faticoso e impegnativo. La combattività di tuo padre è radicata nei suoi tentativi falliti di comunicare realmente qualcosa a te.

Forse potresti provare prima a trovare la fonte della...

L'ossitocina, l'«ormone dell'amore», potrebbe essere usato per l'Alzheimer

Il morbo di Alzheimer (MA) degrada progressivamente la memoria e le capacità cognitive di una persona, provocando spesso la demenza.

Tra gli sforzi per trovare nuovi trattamenti per questa malattia, uno studio recente di svolta, eseguito da scienziati giapponesi, mostra...

Un abito chimico su misura per i farmaci di Alzheimer

Con oltre 1,2 milioni di persone colpite nella sola Germania e più di 50 milioni di persone in tutto il mondo, il morbo di Alzheimer (MA) è una delle sfide sanitarie e sociali più grandi del nostro tempo.

A causa delle alterazioni patologiche nel cervello, con il...

Anziani che sentono il profumo delle rose hanno minore rischio di demenza

Gli anziani che riescono a identificare gli odori, come rose, trementina, diluenti e limoni, e hanno mantenuto i sensi di udito, vista e tatto, possono avere la metà del rischio di sviluppare la demenza rispetto ai loro coetanei con un declino sensoriale marcato.

In...

Scoperta classe di proteine che protegge le sinapsi: possibilità intriganti per l'Alzheimer

I ricercatori della University of Texas di San Antonio (UT) hanno scoperto una nuova classe di proteine ​​che proteggono le sinapsi dalla distruzione. Le sinapsi sono le strutture dove passano gli impulsi elettrici da un neurone all'altro.

La scoperta, pubblicata...

Sia la genetica che la salute cardiovascolare influenzano il rischio di demenza

Gli individui con fattori di rischio genetico per la demenza possono comunque ridurre il loro rischio, migliorando la loro salute cardiovascolare. Un nuovo studio eseguito alla Boston University (BU) rileva che i geni e la salute cardiovascolare possono sia alzare che...

Studio indica nuovo approccio potenziale per trattare Alzheimer e glaucoma

Ricercatori della Vanderbilt University hanno dimostrato per la prima volta che quando un nervo ottico nell'occhio è danneggiato, come nel glaucoma, il nervo ottico opposto viene in soccorso condividendo la sua energia metabolica. In tal modo, tuttavia, il nervo ottico...

 

I prossimi eventi:

[CA Pedemontano] Il linguaggio della persona con demenza

Giovedì, 17 September 2020 17:00 - 18:30
Il Caffè Alzheimer è un servizio che la Casa di Soggiorno Prealpina, in collaborazione con l’Associazione...
Luogo : c/o Distretto Sanitario, Via Toniolo 2, Vedelago (TV)

[CA Pedemontano] «Il Corpo Paesaggio»

Giovedì, 15 October 2020 17:00 - 18:30
Il Caffè Alzheimer è un servizio che la Casa di Soggiorno Prealpina, in collaborazione con l’Associazione...
Luogo : Spazio Giovani del Centro Sociale, Via Roma 21, Altivole (TV)

Camminata per la Mente a Riese

Domenica, 18 October 2020 09:00 - 12:00
L'Associazione Alzheimer ONLUS con il Freewalker Team di Crocetta (TV) e la Prealpina-Residenze per...
Luogo : Piazza Vittoria 10 (dietro il Municipio), 31039 Riese Pio X, Treviso
Associazione Alzheimer 335 6367080 - Free Walker Team 392 1095593

[CA Pedemontano] Gestione dei disturbi comportamentali

Mercoledì, 21 October 2020 17:00 - 18:30
Il Caffè Alzheimer è un servizio che la Casa di Soggiorno Prealpina, in collaborazione con l’Associazione...
Luogo : Palazzo Celestino Piva, Via Piva 53, Valdobbiadene (TV)

 

 


L'associazione assiste i malati di Alzheimer, i loro famigliari e i caregivers con servizi gratuiti. Puoi decidere di supportarci in questa azione quotidiana associandoti,  inviando una donazione o destinando un lascito.
Grazie in anticipo.


Non vuoi più ricevere questa newsletter? Clicca qui.

Manda questa e-mail a un amico

Prego non rispondere a questa email generata automaticamente; per comunicazioni usare il modulo dei contatti.


2010-2020 © Associazione Alzheimer onlus - Riese Pio X°