Cosa si è detto la scorsa settimana nel Mondo dell'Alzheimer

Cosa si è detto la scorsa settimana nel Mondo dell'Alzheimer

Ecco di seguito gli aggiornamenti della scorsa settimana del sito www.alzheimer-riese.it.

Nuovi contributi inseriti:

Nuove terapie basate sulla biologia dell'invecchiamento sono prometenti per l'Alzheimer

Una revisione completa del panorama clinico, compresi gli attuali agenti studiati per la prevenzione e il trattamento del morbo di Alzheimer (MA) e di altre demenze, enfatizza la necessità di sviluppare e testare farmaci basati sulla comprensione dei molteplici effetti...

In fase di sviluppo un esame del sangue per la tau nell'Alzheimer

Oggi, l'unico modo per diagnosticare definitivamente la malattia di Alzheimer (MA) in vita è eseguire una scansione cerebrale e un test del liquido cerebrospinale che deve essere raccolto tramite puntura lombare. Sebbene ingombranti e costosi, tali test forniscono la...

Disegnare è meglio che scrivere per conservare la memoria, anche con demenza

Secondo un nuovo studio, gli anziani che si impegnano nel disegno potrebbero migliorare la memoria.

I ricercatori dell'Università di Waterloo hanno scoperto che, anche se le persone non erano brave a farlo, il disegno (come metodo per aiutare a conservare nuove informazioni)...

Ridere o piangere senza controllo? 6 segni che c'è bisogno di un medico

Ridere e piangere sono normali risposte umane alle emozioni, ma quando diventano improvvise, frequenti, incontrollabili e non corrispondono a come ci si sente, potrebbero essere un segno di una condizione medica chiamata sindrome pseudobulbare, o PBA da PseudoBulbar...

Validato nuovo tracciante della tau per la diagnosi dell'Alzheimer

I ricercatori della Johns Hopkins University hanno identificato in cervelli umani vivi delle nuove molecole 'traccianti' radioattive che si legano e 'accendono' i grovigli di tau, una proteina associata a varie malattie neurodegenerative compreso il morbo di Alzheimer...

Test di memoria combinati predicono atrofia cerebrale e Alzheimer

Usando due test di memoria episodica si può predire l'atrofia cerebrale e il morbo di Alzheimer (MA), secondo uno studio condotto all'Università di Helsinki e all'Università della California di San Diego. I ricercatori suggeriscono che l'uso completo dei test della...

Un tipo di esercizio ferma il declino cognitivo nelle persone obese

È veloce, richiede meno tempo per farlo e brucia molte calorie. L'esercizio ad intervalli ad alta intensità è ampiamente riconosciuto come il modo più efficiente ed efficace di fare esercizio fisico.

In uno studio unico nel suo genere, i ricercatori della Florida...

Come impedire a mio marito con demenza di mangiare troppi dolci durante le feste?

Mantenere una buona alimentazione presenta ulteriori sfide con le persone che hanno il morbo di Alzheimer (MA) o altra demenza.

La malnutrizione e il mantenimento del peso possono diventare dei problemi, spesso per diverse ragioni, come un senso più scarso o forte di...

Da una singola molecola si potrà prevedere quale tipo di demenza è in arrivo

Gli scienziati che hanno identificato recentemente l'inizio molecolare del morbo di Alzheimer (MA) hanno usato questa scoperta per determinare che dovrebbe essere possibile prevedere quale tipo di demenza si svilupperà nel tempo, una forma di medicina personalizzata...

Il richiamo del ricordo è potenziato dal ritorno nel contesto dove si è formato: perché?

Sia che si tratti della piacevole esperienza del ritorno alla casa dell'infanzia durante le vacanze o del disagio di rivedere un sito che si è provato spiacevole, spesso scopriamo che quando torniamo nel contesto in cui è accaduto un episodio per la prima volta, possiamo...

I malati di demenza nel mondo sono aumentati del 117 per cento in 26 anni

Un gruppo internazionale di scienziati, che comprende il professor Vasily Vlasov, ha analizzato i dati di 195 paesi sulla diffusione del morbo di Alzheimer (MA) e altre forme di demenza tra il 1990 e il 2016.

Lo studio, pubblicato sulla...

Le nocciole, fonte di vitamina E, possono prevenire varie malattie degli anziani

Le nocciole sono pronte per essere il non plus ultra per il 2019, e una nuova ricerca suggerisce che l'aggiunta di nocciole alla tua dieta quotidiana potrebbe essere di buon auspicio per la tua salute a lungo termine.

Il nuovo studio, eseguito all'Oregon State University...

Scienziati aprono la strada al test della saliva per l'Alzheimer

 
Gli scienziati dell'Università di Alberta hanno identificato tre biomarcatori per rilevare il lieve deterioramento cognitivo (MCI) e il morbo di Alzheimer (MA) nei campioni di saliva. La ricerca ha risultati promettenti per essere applicata in un contesto clinico.

Il...

L'ossigeno favorisce un sonno profondo e ristoratore

L'esposizione ad alti livelli di ossigeno incoraggia il cervello a rimanere in un sonno profondo e ristoratore, secondo un nuovo studio dei neuroscienziati dell'Università di Alberta.

I ricercatori hanno somministrato alti livelli di ossigeno a modelli animali anestetizzati...

Prendersi cura di chi si prende cura

La fine dell'anno è il momento perfetto per ringraziare i caregiver e riflettere sulle esigenze di assistenza informale in contrapposizione all'assistenza pagata.

Anche solo aiutare un caregiver che conosci, come offrirti di alleggerire temporaneamente il carico di...

Cosa causa la depressione?

È facile riempirsi di auto-colpa quando siamo depressi. Questa è una delle ragioni per cui psichiatri e terapeuti hanno iniziato a enfatizzare che la depressione è uno stato fisico. Le ditte farmaceutiche sostenevano che la depressione fosse causata da uno squilibrio...

L'Alzheimer ha rubato il mio Natale! Creare nuove tradizioni quando quelle vecchie si deteriorano.

Non è iniziato nel 1985, ma è stato a Natale di quell'anno che ci siamo fermati e abbiamo realizzato che la perdita di memoria di nostra madre, la sua personalità cambiata e il suo crescente comportamento irrazionale erano troppo pronunciati per continuare a fingere...

Aiutare i bambini a essere preparati alla perdita di uno dei nonni

I bambini sono consapevoli della morte fin dalla tenera età. Potrebbero perdere un animale domestico. Vedono rappresentazioni di morte nei film o nei programmi TV (inclusi i cartoni animati). Per alcuni, c'è una perdita in famiglia e potrebbe essere sconvolgente.

...

Succo d'arancia e verdure possono ridurre la perdita di memoria degli uomini

Mangiare molte verdure a foglia verde, verdure arancioni e rosse, bacche e succo d'arancia può aiutare gli uomini a evitare il declino cognitivo, secondo uno studio eseguito alla Harvard T.H. Chan School of Public Health.

I ricercatori hanno analizzato 20 anni di dati...

Decalcomanie diverse per ogni porta facilitano la demenza in casa di riposo

Una struttura di assistenza a lungo termine di Revelstoke in British Columbia (Canada) aiuta i residenti con demenza a non farsi confondere da porte dall'aspetto identico, applicando intelligenti decalcomanie personalizzate.

La scorsa settimana, semplici porte beige...

 

I prossimi eventi:

CA Pedemontano: Riflessioni di fine percorso

Giovedì, 20 December 2018 17:00 - 18:30
Il Caffè Alzheimer Pedemontano Itinerante è un servizio che la Casa di Soggiorno Prealpina, in collaborazione...
Luogo : Sede Municipale di Cavaso del Tomba, Piazza Martiri 13

Caffé Alzheimer Montebelluna: sessualità e demenza

Martedì, 15 January 2019 16:30
Ritroviamoci al Caffè
"Demenze ... non solo Alzheimer" 2018-2019

E' una iniziativa, organizzata...
Luogo : Biblioteca Comunale di Montebelluna

Caffé Alzheimer Montebelluna: un nuovo linguaggio da imparare

Martedì, 12 February 2019 16:30
Ritroviamoci al Caffè
"Demenze ... non solo Alzheimer" 2018-2019

E' una iniziativa, organizzata...
Luogo : Biblioteca Comunale di Montebelluna

Caffé Alzheimer Montebelluna: il sostegno del fisioterapista

Martedì, 12 March 2019 16:30
Ritroviamoci al Caffè
"Demenze ... non solo Alzheimer" 2018-2019

E' una iniziativa, organizzata...
Luogo : Biblioteca Comunale di Montebelluna

 

Il sito propone l'acquisto online di vari prodotti, un atto di solidarietà che aiuta la continuità dei servizi offerti a malati e famigliari. Ecco alcuni prodotti scelti in modo casuale:

Monti azzurri

I Monti Azzurri: Atlante dei Colli Euganei
La particolare ubicazione, la genesi vulcanica, i diversi...

Coppia terminali x rallentatori 3M

I rallentatori di velocità sollecitano il veicolo in transito, imprimendogli un'accelerazione verticale...

Orologio GPS + Palmare

Kit composto da Orologio Localizzatore GPS e Palmare per la localizzazione in Real Time (richiesta connessione...

Rosso DOC Ca'Rossa

Il vino rosso “Rosso Ca’ Rossa” è ottenuto da un uvaggio di Cabernet Sauvignon, Cabernet Franc...

Specchio rotondo

Specchio stradale rettangolare completo di palo di installazione.
Diametri disponibili 50 - 60 - 70...

I ricordi perduti

"I RICORDI PERDUTI"
di Giulia Basile
" ... ci sono dolori che nessuna penna è in grado...

Clicca per accedere alla sezione «Acquisti solidali».

 


L'associazione assiste i malati di Alzheimer, i loro famigliari e i caregivers con servizi gratuiti. Puoi decidere di supportarci in questa azione quotidiana associandoti,  inviando una donazione o destinando un lascito.
Grazie in anticipo.


Non vuoi più ricevere questa newsletter? Clicca qui.

Manda questa e-mail a un amico

Prego non rispondere a questa email generata automaticamente; per comunicazioni usare il modulo dei contatti.


2010-2018 © Associazione Alzheimer onlus - Riese Pio X°