Cosa si è detto la scorsa settimana nel Mondo dell'Alzheimer

Cosa si è detto la scorsa settimana nel Mondo dell'Alzheimer

Ecco di seguito gli aggiornamenti della scorsa settimana del sito www.alzheimer-riese.it.

Nuovi contributi inseriti:

Come gestire gli eccessi comportamentali dell'Alzheimer?

La causa principale degli sfoghi comportamentali in una persona che ha l'Alzheimer è principalmente il declino del linguaggio e delle sue capacità comunicative. Gli eccessi possono anche essere causati da una o più necessità non soddisfatte. La persona colpita non...

Afasia: interruzione della comunicazione

Hai mai sentito parlare di afasia? La maggior parte delle persone che hanno familiarità con il termine lo associano a un ictus (cioè, un danno cerebrale causato dall'interruzione del flusso sanguigno al cervello).

Ma l'afasia, una menomazione del linguaggio, non sempre...

Il codice segreto del solfato che lascia entrare la tau dannosa nella cellula

I vampiri possono trasformare gli umani in vampiri, ma per entrare in una casa umana, devono essere invitati.

I ricercatori della University of Texas Southwestern, scrivendo nel Journal of Biological Chemistry, hanno scoperto dei dettagli su come le cellule invitano...

Nuova app individua il dolore dei pazienti di demenza dalle espressioni facciali

La casa di cura australiana SwanCare sta sperimentando una tecnologia di riconoscimento facciale per aiutare gli anziani con demenza che provano dolore, ma non sono in grado di esprimere verbalmente il loro disagio.

Il progetto pilota di SwanCare dell'applicazione PainChek™...

La demenza sta spingendo il cancro fuori dai riflettori medici

 
I media amano il cancro: cosa lo causa, come prevenirlo, chi lo ha. Il cancro è qualcosa che in potenza ci tocca tutti in modo drammatico, e quindi l'interesse pubblico è acuto. C'è molto investimento nel cancro, in particolare nel campo della diagnosi precoce....

Un prelievo e un elettroencefalogramma per predire chi si ammalerà di demenza

Grazie a uno studio condotto a Roma presso la Fondazione Policlinico Universitario Agostino Gemelli IRCCS – Università Cattolica, con il supporto tecnico dell’IRCCS S. Raffaele Pisana, potrebbe presto divenire possibile sapere chi si ammalerà di demenza (anche di...

Sviluppato alla Yale test di Alzheimer che misura la perdita di sinapsi

I ricercatori di Yale hanno testato un nuovo metodo per misurare direttamente la perdita sinaptica in soggetti con morbo di Alzheimer (MA). Il metodo, che utilizza la tecnologia PET per cercare una proteina specifica nel cervello legata alle sinapsi, ha il potenziale...

Scansione 3D a super-risoluzione fornisce informazioni preziose sull'Alzheimer

Recenti studi dimostrano che il 40% degli americani over-85 ha il morbo di Alzheimer (MA) e che la malattia inizia 10 o 20 anni prima che le persone si presentino all'ambulatorio con problemi di memoria. Uno dei principali problemi a capire il MA è stato finora l'impossibilità...

Cosa implica la mancanza di un farmaco miracoloso per l'Alzheimer?

In un editoriale intitolato "La promessa non mantenuta di un farmaco miracoloso per l'Alzheimer: implicazioni per la pratica, la politica e la ricerca", Malaz Boustani MD/MPH, ricercatore del Regenstrief Institute e direttore-fondatore del Centro Innovazione Sanitaria...

Maggioranza degli anziani con demenza probabilmente non sa di averla

Un'analisi effettuata alla Johns Hopkins University, delle informazioni raccolte per uno studio continuo sull'invecchiamento e sulla disabilità, aggiunge altre evidenze che la maggior parte degli anziani statunitensi con probabile demenza non ha mai avuto la diagnosi professionale...

Coalizione di filantropi impegna +30 milioni di $ per nuovi strumenti di diagnosi dell'Alzheimer

Il filantropo Bill Gates e il cofondatore della Alzheimer's Drug Discovery Foundation (ADDF) Leonard Lauder hanno annunciato una nuova iniziativa, Diagnostics Accelerator, per sviluppare nuovi biomarcatori per la diagnosi precoce del morbo di Alzheimer (MA) e delle...

Il 40 percento delle persone ha ricordi falsi della prima infanzia

Dei ricercatori hanno condotto uno dei più grandi sondaggi sui primi ricordi delle persone, scoprendo che quasi il 40% delle persone ha primi ricordi fittizi.

Ricerche attuali indicano che i primi ricordi delle persone risalgono a circa tre anni/tre anni e mezzo di...

Cos'è la demenza vascolare e come ridurre il rischio di averla?

La demenza vascolare è il secondo tipo di demenza per diffusione, dopo il morbo di Alzheimer (MA), ed è causata da una minore disponibilità di sangue nel cervello.

Come tutti gli altri tipi di demenza, sono coinvolti problemi con la memoria, il pensiero, la parola...

C'è un legame tra gravidanze e Alzheimer?

La storia di gravidanze di una donna può influenzare il suo rischio di morbo di Alzheimer (MA) decenni più tardi, secondo uno studio pubblicato ieri 18 luglio 2018, su Neurology®.

Lo studio ha rilevato che le donne che danno alla luce 5 o più bambini possono avere...

Intelligenza artificiale può rilevare gran parte dei casi di demenza da dati di routine

Migliorare la cura della demenza attraverso una diagnosi più rapida e tempestiva è una priorità del NHS [servizio sanitario pubblico della GB], ma circa la metà di coloro che convivono con la demenza non è consapevole della condizione.

Ora un nuovo modello di apprendimento...

Identificato composto che protegge dalle neurodegenerazioni ... per ora i nematodi

Dei ricercatori dell'Università di Liverpool hanno identificato un nuovo composto che protegge i vermi nematodi dalla neurodegenerazione. La scoperta potrebbe consentire in futuro di sviluppare nuovi trattamenti per le malattie neurodegenerative umane.

Con la prevista...

Apatia legata ad aumento del rischio di demenza

L'apatia è legata ad un aumento del rischio di demenza incidente negli anziani: questa la conclusione di uno studio olandese.

Jan Willem van Dalen, dell'Università di Amsterdam e i colleghi, hanno riferito in JAMA Psychiatry che la loro revisione sistematica...

Anestesia collegata a declino della memoria e del pensiero degli anziani

L'anestesia generale e un intervento chirurgico sono associati a un sottile declino della memoria e delle capacità di pensiero nelle persone oltre i 70 anni, secondo una nuova ricerca della Mayo Clinic. Lo studio ha analizzato circa 2.000 partecipanti al Mayo Clinic...

Il medico dovrebbe essere radicalmente trasparente con pazienti e famiglie

"Stai per morire".

Sono pochi quelli che vorrebbero leggere o sentire queste parole, e, se sei un paziente o ti occupi del paziente, questa frase può far partire onde d'urto in tutto il tuo sistema. Tuttavia, ciò che segue questa frase è spesso confusione e incredulità....

Solo i disturbi psichiatrici condividono schemi genetici, ma non le neurodegenerazioni

Usando un set enorme di dati per sondare la relazione genetica tra vari disturbi cerebrali, un team internazionale di scienziati ha trovato le prove di una sovrapposizione sostanziale delle basi genetiche di diverse condizioni psichiatriche. I loro risultati sono stati...

 

I prossimi eventi:

Gruppo Auto-Mutuo-Aiuto Valdobbiadene

Venerdì, 27 July 2018 19:00 - 20:30
Riscoprirsi risorsa tra persone unite dallo stesso problema, partecipando ai Gruppi di...
Luogo : Ex direzione didattica delle scuole elementari, Valdobbiadene

CA Pedemontano: Comunicazione possibile nelle demenze

Giovedì, 20 September 2018 17:00 - 18:30
Il Caffè Alzheimer Pedemontano Itinerante è un servizio che la Casa di Soggiorno Prealpina, in collaborazione...
Luogo : Centro Sollievo di Loria, Via Campagna 46

CA Pedemontano: Spiegare la demenza dei nonni ai bambini

Giovedì, 18 October 2018 17:00 - 18:30
Il Caffè Alzheimer Pedemontano Itinerante è un servizio che la Casa di Soggiorno Prealpina, in collaborazione...
Luogo : Centro Sollievo di Loria, Via Campagna 46

 

Il sito propone l'acquisto online di vari prodotti, un atto di solidarietà che aiuta la continuità dei servizi offerti a malati e famigliari. Ecco alcuni prodotti scelti in modo casuale:

Marginatore con gemma

Delineatori di margine (marginatori)
Segnalimite europeo bianco/rosso – con gemma di cm. 5x18, collocati...

Cru Cabernet Sauvignon

Il vino Rosso D.O.C. ?CRU d?annata? è ottenuto da un uvaggio di Cabernet Sauvignon e Cabernet Franc.
La...

Viaggio nelle Venezie - Venezia

Immagini VeneziaCollana Viaggio nelle Venezie Venezia, regina del mare e delle arti

 
Il fascino di una città...

Bobby piccolo

Cagnolino ottenuto da un asciugamano piccolo di spugna in puro cotone, dimensione 30x30 cm.
Disponibile...

Rosè Spumante

Il "Rosato Frizzante Ca' Rossa" è ottenuto da uve "Merlot" , da viti coltivate con il sistema sylvoz,...

Coppia terminali x rallentatori 3M

I rallentatori di velocità sollecitano il veicolo in transito, imprimendogli un'accelerazione verticale...

Clicca per accedere alla sezione «Acquisti solidali».

 


L'associazione assiste i malati di Alzheimer, i loro famigliari e i caregivers con servizi gratuiti. Puoi decidere di supportarci in questa azione quotidiana associandoti,  inviando una donazione o destinando un lascito.
Grazie in anticipo.


Non vuoi più ricevere questa newsletter? Clicca qui.

Manda questa e-mail a un amico

Prego non rispondere a questa email generata automaticamente; per comunicazioni usare il modulo dei contatti.


2010-2018 © Associazione Alzheimer onlus - Riese Pio X°