Associazione Alzheimer ONLUS logo

Lavorare per tenere impegnata una persona con demenza

18 Feb 2020 | Esperienze & Opinioni

Domanda: Come posso aiutare una persona con demenza a restare impegnata? LT

Risposta: I caregiver de...

Quando comincia a invecchiare il cervello? La risposta potrebbe sorprenderti!

18 Feb 2020 | Esperienze & Opinioni

Con che frequenza dimentichi il motivo per cui sei entrato in una stanza o hai difficoltà a ricordare una p...

Demenze: in aumento anche tra gli ultraottantenni in Italia

18 Feb 2020 | Ricerche

Uno studio, pubblicato sull’autorevole rivista scientifica Alzheimer’s & Dementia, durato più di 16 anni, id...

Il Tai Chi ha benefici per la salute del cervello? Cosa dice la ricerca

17 Feb 2020 | Esperienze & Opinioni

Il 'Tai Chi' sta crescendo in popolarità nel Regno Unito, stanno spuntando sempre più club e corsi in tutt...

Integratori naturali possono essere contaminati, o mancare degli ingredienti indicati

17 Feb 2020 | Denuncia & advocacy

Più di due terzi degli americani prendono integratori alimentari. Nella stragrande maggioranza (l'84%), i c...

Cosa sono le cinque 'A' dell'Alzheimer?

17 Feb 2020 | Esperienze & Opinioni

Le cinque 'A' del morbo di Alzheimer (MA) sono le iniziali delle cinque disabilità cognitive comuni a tutti...

Sottile declino nella cognizione predice la progressione alla patologia di Alzheimer

17 Feb 2020 | Ricerche

Il morbo di Alzheimer (MA) è progressivo, ma lento a svilupparsi, o quantomeno a rivelarsi.

In un n...

Ceramidi prevedono la demenza e le lesioni vascolari cerebrali

14 Feb 2020 | Ricerche

Nuovi biomarcatori nel sangue per la demenza potrebbero identificare la malattia in una fase precoce, precli...

Il bilinguismo può proteggere il cervello anche nei primi stadi della demenza?

14 Feb 2020 | Ricerche

Uno studio condotto da ricercatori di psicologia della York University (Toronto / Canada) fornisce nuove pro...

Nell'Alzheimer la morte dei neuroni inizia molto prima di quanto si pensava: nuovo obietti…

14 Feb 2020 | Ricerche

Il morbo di Alzheimer (MA) rimane la principale causa di demenza nelle società occidentali; alcune stime su...

EDoN: iniziativa per promuovere l'uso di apparecchi portabili che rilevano la demenza

13 Feb 2020 | Annunci & info

L'ente no-profit britannico di ricerca per la demenza 'Alzheimer's Research UK' ha lanciato l'11 febbraio un...

Trovato circuito nel cervello che può indicare il rischio di Alzheimer nelle persone sane

13 Feb 2020 | Ricerche

Il morbo di Alzheimer ad esordio tardivo (LOAD, late-onset Alzheimer's disease), quello che può comparire d...

CammMente

Camminata per la Mente sul Montello

Domenica 8 marzo 2020

clicca per i dettagli

Camminata per la Mente

Camminata per la Mente sul Montello

Domenica 8 marzo 2020

clicca per i dettagli

RicaricaCognitiva

Tracciatori satellitari disponibili nella sezione Acquisti solidali del sito alzheimer-riese.it

CaffeAlzheimerCalstelcucco

Caffè Alzheimer
a Montebelluna, Cavaso,
Riese Pio X°, Loria, ...

Un servizio offerto ai familiari dei malati
di demenza: momento di sostegno,
di condivisione, di informazione e
di convivialità, per “aiutare chi aiuta”.


Dettagli in "Prossimi Eventi" ...

Prossimi eventi

Venerdì, 28 Feb 2020   20:30    Manifestazioni
Recital IL CUORE NON DIMENTICA
La Prealpina Residenze per Anziani, l'Associazione Alzheimer ONLUS, la Filodrammatica 'Bepi ...
Sede Municipale, Piazza 13 Martiri, Cavaso del Tomba (TV)
Domenica, 08 Mar 2020   09:00    Camminate per la Mente
Camminata per la Mente sul Montello
Passeggiata di circa 11 km lungo le postazioni di difesa sul ...
Ritrovo / partenza: Campo sportivo Santa Croce del Montello (TV)
Martedì, 10 Mar 2020   16:30    Caffe' Alzheimer
[CA Montebelluna] Demenza: etica e cure alla fine della vita
Ritroviamoci al Caffè"Demenze ... non solo Alzheimer" 2019-2020 E' una iniziativa, organizzata ...
Biblioteca Comunale di Montebelluna, Largo Dieci Martiri 1, 31044 Montebelluna (TV)
Giovedì, 19 Mar 2020   17:00 > 18:30   Caffe' Alzheimer
[CA Pedemontano] Film 'Ella e John'
Il Caffè Alzheimer è un servizio che la Casa di Soggiorno ...
Centro Polivalente "La Roggia", Via Caozocco 10, S. Zenone degli Ezzelini (TV)
Giovedì, 16 Apr 2020   17:00 > 18:30   Caffe' Alzheimer
[CA Pedemontano] Come cambiano le relazioni affettive durante il ciclo di vita
Il Caffè Alzheimer è un servizio che la Casa di Soggiorno ...
Centro Polivalente "La Roggia", Via Caozocco 10, S. Zenone degli Ezzelini (TV)
Martedì, 21 Apr 2020   16:30    Caffe' Alzheimer
[CA Montebelluna] Spettacolo: “Non ci resta che ridere!”
Ritroviamoci al Caffè"Demenze ... non solo Alzheimer" 2019-2020 E' una iniziativa, organizzata ...
Biblioteca Comunale di Montebelluna, Largo Dieci Martiri 1, 31044 Montebelluna (TV)
Giovedì, 21 Mag 2020   17:00 > 18:30   Caffe' Alzheimer
[CA Pedemontano] L’accompagnamento ed il sostegno verso il fine vita
Il Caffè Alzheimer è un servizio che la Casa di Soggiorno ...
Centro Sollievo, Via Campagna 46, Loria (TV)

Da non perdere

Dott. Perlmutter: Sì, l'Alzheimer può essere invertito!

6.12.2018 | Ricerche

Sono spesso citato affermare che non esiste un approccio farmaceutico che abbia un'effic...

Ricetta per una vita felice: ingredienti ordinari possono creare lo straordina…

9.09.2019 | Esperienze & Opinioni

Se potessi porre ad ogni essere umano sulla Terra una domanda - qual è la ricetta per u...

Preoccupazione, gelosia e malumore alzano rischio di Alzheimer per le donne

6.10.2014 | Ricerche

Le donne che sono ansiose, gelose o di cattivo umore e angustiate in me...

Smontata teoria prevalente sull'Alzheimer: dipende dalla Tau, non dall'Amiloid…

2.11.2014 | Ricerche

Una nuova ricerca che altera drasticamente la teoria prevalente sull'or...

Demenza: mantenere vive le amicizie quando i ricordi svaniscono

16.01.2018 | Esperienze & Opinioni

C'è una parola che si sente spesso quando si parla con le famiglie di persone con demen...

36 abitudini quotidiane che riducono il rischio di Alzheimer

2.07.2018 | Esperienze & Opinioni

Sapevi che mangiare carne alla griglia potrebbe aumentare il rischio di demenza? O che s...

Scoperto nuovo colpevole del declino cognitivo nell'Alzheimer

7.02.2019 | Ricerche

È noto da tempo che i pazienti con morbo di Alzheimer (MA) hanno anomalie nella vasta r...

Invertita per la prima volta la perdita di memoria associata all'Alzheimer

1.10.2014 | Ricerche

La paziente uno aveva avuto due anni di perdita progressiva di memoria...

I dieci psicobiotici di cui hai bisogno per un cervello felice

9.09.2019 | Esperienze & Opinioni

Psicobiotici? Cosa sono gli psicobiotici?? Bene, cosa penseresti se io dicessi che la tu...

Scoperto perché l'APOE4 favorisce l'Alzheimer e come neutralizzarlo

10.04.2018 | Ricerche

Usando cellule di cervello umano, scienziati dei Gladstone Institutes hanno scoperto la ...

Ricercatori del MIT recuperano con la luce i ricordi 'persi'

29.05.2015 | Ricerche

I ricordi che sono stati "persi" a causa di un'amnesia possono essere richiamati attivando le cel...

I ricordi più belli e appassionati sono i primi a sparire nell'Alzheimer

17.06.2015 | Ricerche

Ricercatori della Johns Hopkins University hanno pubblicato un nuovo studio questa settimana sugl...

Trovato legame tra amiloide-beta e tau: è ora possibile una cura per l'Alzhei…

27.04.2015 | Ricerche

Dei ricercatori hanno assodato come sono collegate delle proteine che hanno un ruolo chiave nell...

Riprogrammare «cellule di supporto» in neuroni per riparare il cervello adul…

21.11.2014 | Ricerche

La porzione del cervello adulto responsabile del pensiero complesso, la corteccia cerebrale, non ...

Il 'Big Bang' dell'Alzheimer: focus sulla tau mortale che cambia forma

11.07.2018 | Ricerche

Degli scienziati hanno scoperto un "Big Bang" del morbo di Alzheimer (MA) - il punto pre...

Nuove case di cura: 'dall'assistenza fisica, al benessere emotivo'

5.11.2018 | Esperienze & Opinioni

Helen Gosling, responsabile delle operazioni della Kingsley Healthcare, con sede a Suffo...

Studio dimostra il ruolo dei batteri intestinali nelle neurodegenerazioni

7.10.2016 | Ricerche

L'Alzheimer (AD), il Parkinson (PD) e la sclerosi laterale amiotrofica (SLA) sono tutte ...

Le cellule immunitarie sono un alleato, non un nemico, nella lotta all'Alzheim…

30.01.2015 | Ricerche

L'amiloide-beta è una proteina appiccicosa che si aggrega e forma picc...

3 modi per trasformare l'auto-critica in auto-compassione

14.08.2018 | Esperienze & Opinioni

Hai mai sentito una vocina parlare nella tua testa, riempiendoti di insicurezza? Forse l...

Il caregiving non fa male alla salute come si pensava, dice uno studio

11.04.2019 | Ricerche

Per decenni, gli studi nelle riviste di ricerca e la stampa popolare hanno riferito che ...

Con l'età cala drasticamente la capacità del cervello di eliminare le protei…

31.07.2015 | Ricerche

Il fattore di rischio più grande per l'Alzheimer è l'avanzare degli anni. Dopo i 65, il rischio...

Vecchio farmaco per l'artrite reumatoide suscita speranze come cura per l'Alzh…

22.09.2015 | Ricerche

Scienziati dei Gladstone Institutes hanno scoperto che il salsalato, un farmaco usato per trattar...

L'esercizio fisico dà benefici cognitivi ai pazienti di Alzheimer

29.06.2015 | Ricerche

Nel primo studio di questo tipo mai effettuato, dei ricercatori danesi hanno dimostrato che l'ese...

Districare la tau: ricercatori trovano 'obiettivo maneggiabile' per curare l'A…

30.01.2019 | Ricerche

L'accumulo di placche di amiloide beta (Aβ) e grovigli di una proteina chiamata tau nel...

Stimolazione dell'onda cerebrale può migliorare i sintomi di Alzheimer

15.03.2019 | Ricerche

Esponendo i topi a una combinazione unica di luce e suono, i neuroscienziati del Massach...

Il girovita può predire il rischio di demenza?

6.11.2019 | Ricerche

Il primo studio di coorte su larga scala di questo tipo ha esaminato il legame tra il girovita in...

Nessuna cura per l'Alzheimer nel corso della mia vita

26.04.2019 | Esperienze & Opinioni

La Biogen ha annunciato di recente che sta abbandonando l'aducanumab, il suo farmaco in ...

'Evitare l'Alzheimer potrebbe essere più facile di quanto pensi'

16.11.2018 | Esperienze & Opinioni

Hai l'insulino-resistenza? Se non lo sai, non sei sola/o. Questa è forse la domanda pi...

Chiarito il meccanismo che porta all'Alzheimer e come fermarlo

30.08.2017 | Ricerche

Nel cervello delle persone con Alzheimer ci sono depositi anomali di proteine ​​amiloide-beta...

Un segnale precoce di Alzheimer potrebbe salvarti la mente

9.01.2018 | Esperienze & Opinioni

L'Alzheimer è una malattia che ruba più dei tuoi ricordi ... ruba la tua capacità di ...

L'esercizio fisico genera nuovi neuroni cerebrali e migliora la cognizione nel…

10.09.2018 | Ricerche

Uno studio condotto dal team di ricerca del Massachusetts General Hospital (MGH) ha scop...

Rivelato nuovo percorso che contribuisce all'Alzheimer ... oppure al cancro

21.09.2014 | Ricerche

Ricercatori del campus di Jacksonville della Mayo Clinic hanno scoperto...

LATE: demenza con sintomi simili all'Alzheimer ma con cause diverse

3.05.2019 | Ricerche

È stato definito un disturbo cerebrale che imita i sintomi del morbo di Alzheimer (MA)...

Alzheimer, Parkinson e Huntington condividono una caratteristica cruciale

26.05.2017 | Ricerche

Uno studio eseguito alla Loyola University di Chicago ha scoperto che delle proteine ​...

Capire l'origine dell'Alzheimer, cercare una cura

30.05.2018 | Ricerche

Dopo un decennio di lavoro, un team guidato dal dott. Gilbert Bernier, ricercatore di H...

La consapevolezza di perdere la memoria può svanire 2-3 anni prima della comp…

27.08.2015 | Ricerche

Le persone che svilupperanno una demenza possono cominciare a perdere la consapevolezza dei propr...

Immagini mai viste prima delle prime fasi dell'Alzheimer

14.03.2017 | Ricerche

I ricercatori dell'Università di Lund in Svezia, hanno utilizzato il sincrotrone MAX IV...

Sciogliere il Nodo Gordiano: nuove speranze nella lotta alle neurodegenerazion…

28.03.2019 | Ricerche

Con un grande passo avanti verso la ricerca di un trattamento efficace per le malattie n...

Ritmi cerebrali non sincronizzati nel sonno fanno dimenticare gli anziani

18.12.2017 | Ricerche

Come l'oscillazione della racchetta da tennis durante il lancio della palla per servire un ace, l...

Pressione bassa potrebbe essere uno dei colpevoli della demenza

2.10.2019 | Esperienze & Opinioni

Invecchiando, le persone spesso hanno un declino della funzione cerebrale e spesso si pr...

Il cuore non dimentica a Riese

Camminata Prealpina

 

Prodotti Logo_AlfaSegnaletica Rallentatori di velocità 3M
Limitatori sede stradale
Alimentatore fotovoltatico



Tutti i prezzi comprendono l'IVA in vigore e il costo di trasporto in Italia. Feel free to contact us if you live outside Italy. Pagamento all'ordine via PayPal (carta di credito, di debito, bonifco, ecc.).

 

 

Dosso_3M Rallentatori di velocità 3M

I rallentatori di velocità sollecitano il veicolo in transito, imprimendogli un'accelerazione verticale tanto più forte quanto più alta è la velocità: tale effetto vuole indurre i conducenti a limitare la stessa velocità, senza peraltro dar luogo a conseguenze negative per la sicurezza, specialmente per i mezzi a due ruote, e senza provocare disagi a chi circola alla velocità consentita. I rallentatori di velocità della 3M rappresentano una valida misura per la protezione delle zone residenziali e di quelli che vengono chiamati "utenti deboli" della strada: pedoni, ciclisti, anziani e bambini. I rallentatori di velocità 3M sono costituiti da elementi modulari in gomma naturale evidenziati mediante zebrature gialle e nere parallele alla direzione di marcia.  I vantaggi:

  • la gomma naturale allunga di molto la vita utile del prodotto;
  • le cuspidi in rilievo sul rallentatore incrementano la sicurezza garantendo un ottimo attrito con le ruote dei veicoli; ·
  • gli inserti gialli sono in laminato elastoplastico ad elevata rifrangenza ed antiscivolosità;
  • tutti i moduli sono caratterizzati da un incastro a "coda di rondine" che evita le sollecitazioni sul singolo elemento e permette di distribuire tutti gli sforzi sull'intera serie;
  • ogni modulo è stato progettato per permettere il deflusso delle acque ed è installabile con un fissaggio mediante tasselli ad espansione.

Le proprietà:

  • Microsfere di Particelle antiscivolo
  • Supporto in gomma vetro con indice di rifrazione 1,5
  • Prodotto non resinato·
  • Omologazione LL.PP per dosso da cm. 3, 5 e 7.

Studi e verifiche effettuati presso Enti ed Amministrazioni hanno dimostrato che l'utilizzo di tali dispositivi garantisce elevati standard di sicurezza ed una efficace riduzione della velocità dei veicoli nelle aree urbane. I dossi della 3M sono conformi alle specifiche del Regolamento di Esecuzione e di Attuazione del Codice della Strada (DPR 16/12/92 n° 495, art. 179) e come tutta l'innovazione 3M, rappresentano un nuovo traguardo per la sicurezza stradale.

Dossi altezza cm 3 Dossi altezza cm 5 Dossi altezza cm 7
Su strade con limite di velocità
minore o uguale a 50 Km/h
Su strade con limite di velocità
minore o uguale a 40 Km/h
Su strade con limite di velocità
minore o uguale a 30 Km/h
 Larghezza cm 47,5
Lunghezza cm 60
Fissaggio 4 tasselli
Larghezza cm 50
Lunghezza cm 90
Fissaggio 5 tasselli
Previsto terminale
Larghezza cm 50
Lunghezza cm 120
Fissaggio 6 tasselli
Previsto terminale
Dissuasore_3 Dissuasore_5
Dissuasore_7
{simplecaddy code=Dissuasore3} {simplecaddy code=Dissuasore5} {simplecaddy code=Dissuasore7}

Tutti i prezzi comprendono l'IVA in vigore e il costo di trasporto in Italia. Feel free to contact us if you live outside Italy .

 

 

 

Delimitatore_lamellareLimitatori sede stradale o passaggi carrai

Nuovo delineatore lamellare, già largamente diffuso in altri paesi europei, (Belgio, Olanda, Romania, ...)
Realizzato in una particolare resina PP506 presenta le seguenti caratteristiche tecniche e fisiche:

  • altezza totale: 120 cm
  • spessore delle pareti: 4 mm ± 5%
  • colore del delineatore: bianco
  • parti rifrangenti: 2 catadiottri 5x18 bianco - rosso omologati;
  • ancoraggio: alette
  • Elasticità: ritorna nella psizione iniziale dopo una piegatura di 180°, ad una forza del vento pari a 100 Km/h il delineatore non si inclina più di 15° e comunque finita la forza del ven-to ritorna alla posizione originaria.
  • Resistenza alle temperature: Dopo l’esposizione per 15 minuti ad una temperatura di 50° è stato depositato orizzontalmente su 2 appoggi posti a 3cm dall’estremità, senza deformarsi sotto il suo peso ed ha conservato la propria elasticità alla piegatura manuale. La stessa prova è stata eseguita anche alla temperatura di -15°.
{simplecaddy code=Limitatore}

Tutti i prezzi comprendono l'IVA in vigore e il costo di trasporto in Italia. If you live outside Italy feel free to contact us.

 

 

 

Fotovoltaico

Alimentatore fotovoltaico

Impianto fotovoltaico per la produzione di energia elettrica tramite pannello solare 60 W/130W a cellule di silicio monocristallino ad alta efficienza.
  • Regolatore di carica 6 A con circuito automatico salva batteria e ripristino utilizzatore a batteria carica realizzato in tecnologia C/Mos a bassa dissipazione di calore.
  • Circuiti separati input output con funzione di auto protezione ai sovraccarichi.
  • Circuito crepuscolare automatico/manuale per l’accensione del sistema con regolazione della soglia d’intervento.
  • Batteria tampone 12V 100Ah del tipo semi stazionario senza manutenzione.
  • Quadro di contenimento in vetroresina IP 65 tipo GW46003.
  • Staffe per montaggio Ø 60/90 fornite a corredo.
Impianto 60W Impianto 130W
Autonomia di funzionamento in assenza di sole:
  • impianto duplice Ø200 a Led 70 > ore circa,
  • impianto singolo Ø200 a Led 130 > ore circa.
  • impianto sequenziale a 10 proiettori Ø200 a Led > ore 90 circa.
Autonomia di funzionamento in assenza di sole:
  • impianto duplice Ø200 a Led 120 ore circa,
  • impianto singolo Ø200 a Led 200 ore circa.
  • impianto sequenziale a 10 proiettori Ø200 a Led ore 180 circa.
{simplecaddy code=Fotovoltaic60} {simplecaddy code=Fotovoltaic13}

Tutti i prezzi comprendono l'IVA in vigore e il costo di trasporto in Italia. If you live outside Italy feel free to contact us.

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Privacy e sicurezza dati - Informativa ex Art. 13 D. Lgs. 196/03

Gentile visitatore,

l'Associazione tratterà i Tuoi dati personali nel rispetto del D. Lgs. 196/G3 (Codice della privacy), garantendo la riservatezza e la protezione dei dati.

Finalità e modalità del trattamento: I dati personali che volontariamente deciderai di comunicarci, saranno utilizzati esclusivamente per le attività del sito, per la gestione del rapporto associativo e per l'adempimento degli obblighi di legge. I trattamenti dei dati saranno svolti in forma cartacea e mediante computer, con adozione delle misure di sicurezza previste dalla legge. I dati non saranno comunicati a terzi né saranno diffusi.

Dati sensibili: Il trattamento di dati sensibili ex art. 1, lett. d del Codice sarà effettuato nei limiti di cui alle autorizzazioni del Garante n. 2/08 e n. 3/08, e loro successive modifiche.

Diritti dell'interessata/o: Nella qualità di interessato, Ti sono garantiti tutti i diritti specificati all'art. 7 del Codice, tra cui il diritto di chiedere e ottenere l'aggiornamento, la rettificazione o l'integrazione dei dati, la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge, e il diritto di opporsi, in tutto o in parte, per motivi legittimi, al trattamento dei dati personali che Ti riguardano.

Titolare del trattamento è l'Associazione di volontariato "Associazione Alzheimer o.n.l.u.s.”, con sede a Riese Pio X – Via Schiavonesca, 13 – telefax 0423 750 324.

Responsabile del trattamento è la segretaria dell’Associazione in carica.

Gestione «cookies»

Un cookie è una breve stringa di testo che il sito web che si sta visitando salva automaticamente sul computer dell'utente. I cookies sono utilizzati dagli amministratori di molti siti web per migliorarne funzionamento ed efficienza e per raccogliere dati sui visitatori.

Il nostro sito non utilizza i cookies per identificare i visitatori, ma per raccogliere informazioni al fine di arricchirne i contenuti e rendere il sito più fruibile.

Come cambiare le impostazioni del browser per la gestione dei cookies

È possibile decidere se permettere ai siti web che vengono visitati di installare i cookies modificando le impostazioni del browser usato per la navigazione. Se hai già visitato il nostro sito, alcuni cookies potrebbero essere già stati impostati automaticamente sul tuo computer. Per sapere come eliminarli, clicca su uno dei link qui di seguito: